ULTIM'ORA
This content is not available in your region

In piazza contro il lockdown

euronews_icons_loading
In piazza contro il lockdown
Diritti d'autore  -Screenshot AFP-
Dimensioni di testo Aa Aa

Centinaia di persone hanno marciato a Copenaghen contro il lockdown. La protesta è stata organizzata da un gruppo di attivisti chiamato "Men in Black".

In Irlanda ci sono stati scontri tra polizia e manifestanti durante la marcia, che ha coinvolto un migliaio di persone nel centro di Dublino. Il primo ministro Micheal Martin ha condannato i manifestanti. "Non c'è nessuna giustificazione alla protesta né tanto meno alla violenza" ha detto.

La Polonia ha inasprito i controlli al confine. Ora chi arriva da Slovacchia e Repubblica ceca dovrà fare la quarantena a meno che non abbia già ricevuto le due dosi di vaccino. Molti viaggiatori stati presi alla sprovvista, non conoscevano i nuovi divieti.

Da lunedì la Repubblica ceca inasprisce le restrizioni per tre settimane. Chiude scuole e negozi, lascia aperti solo i servizi essenziali. Vietato uscire dal proprio distretto se non per motivi di lavoro o di assoluta necessità.

In Austria, nella città tirolese di Mayrhofen, le autorità provano a mettere un freno alla diffusione della variante sudafricana con un rigido lockdown. Oltre la metà dei nuovi contagi sono riconducibili a questa variante.