ULTIM'ORA
Advertising
This content is not available in your region

La Polonia cerca di blindarsi davanti alla terza ondata

euronews_icons_loading
Warsaw
Warsaw   -   Diritti d'autore  PLTVP
Dimensioni di testo Aa Aa

La Polonia, dove tutto il territorio è in zona rossa, annuncia ulteriori restrizioni anti-COVID. Il ministro della Salute Adam Niedzielski ha annunciato restrizioni più severe per la provincia di Warminsko-Mazurskie nella Polonia nord-orientale.

Attenzione sul confine meridionale

I viaggiatori che intendono attraversare il confine meridionale in provenienza da Slovacchia e Repubblica Ceca dovranno presentare un test negativo per il coronavirus, oppure dimostrare di essere stati vaccinati e di aver ricevuto entrambe le dosi. Si accettano solo i vaccini che sono stati approvati dall'Agenzia europea per i medicinali quindi niente Sputnik o il cinese Sinopharm.

Nuove restrizioni per due settimane

Le nuove restrizioni saranno in vigore inizialmente per due settimane, a partire dal prossimo sabato. Con la chiusura delle scuole l'apprendimento torna ad essere fatto in remoto con tutte le difficoltà del caso.

Intanto chiudono i centri commerciali, gli hotel, i musei, i cinema, i teatri. Ristoranti, bar e caffetterie possono effettuare il solo servizio con consegna a domicilio o da asporto. Il peggioramento della terza ondata di pandemia di coronavirus in Polonia dovrebbe raggiungere il picco verso fine di marzo o l'inizio di aprile.