EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Abbandono dei combustibili fossili. Fumata nera al G20

Fumata nera sull'addio al petrolio, ma accelerazione sulle rinnovabili. Il G20 non si impegna a eliminare i combustibili fossili
Fumata nera sull'addio al petrolio, ma accelerazione sulle rinnovabili. Il G20 non si impegna a eliminare i combustibili fossili Diritti d'autore Dar Yasin/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Dar Yasin/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il G20 di Nuova Delhi non si impegna a eliminare i combustibili fossili, ma fissa l'obbiettivo di triplicare le energie rinnovabili entroil 2030. Il capo negoziatore indiano: "Accordo più ambizioso mai raggiunto"

No all'uscita dai combustibili fossili, sì all'accelerazione delle rinnovabili

PUBBLICITÀ

Fumata nera sull'addio al petrolio, ma accelerazione sulle rinnovabili. Specchio delle sue profonde divisioni, il G20 di Nuova Delhi non si impegna a eliminare i combustibili fossili, ma fissa l'obbiettivo di triplicare le energie rinnovabili entroil 2030. L'uscita graduale dai combustibili fossili era già stato riconosciuto come "essenziale" dal primo rapporto sull'Accordo di Parigi.

Scetticismo degli ambientalisti: "Mancato l'obiettivo principale"

Ai celebrativi annunci dei padroni di casa indiani, diverse associazioni e ONG ambientaliste hanno replicato con scetticismo. "Per quanto l'impegno del G20 sulle energie rinnovabili sia lodevole, elude un elemento principale: la nostra dipendenza globale dai combustibili fossili - ha detto Harjeet Singh, responsabile della strategia politica globale di Climate Action Network -. Con la crisi climatica che incombe sull'umanità, il mondo chiede a gran voce un progressivo abbandono dei combustibili fossili".

L'impegno del G20 sulle energie rinnovabili è lodevole, ma elude un elemento principale: la nostra dipendenza globale dai combustibili fossili
Harjeet Singh
Responsabile della strategia politica globale Climate Action Network

"Sui combustibili fossili un passo indietro: non vengono neanche menzionati"

Principare rimprovero ai potenti del Pianeta, quello di aver fallito il principale obiettivo di impegnarsi nel contrasto di una delle principali cause del cambiamento climatico. "I Paesi del G20, che insieme rappresentano oltre l'80% delle emissioni globali, hanno dimostrato ancora una volta di non voler affrontare seriamente l'emergenza climatica - ha detto sempre da Climate Action Network, il direttore esecutivo Tasneem Essop -. Non hanno affrontato la causa principale della crisi climatica - i combustibili fossili, che non vengono nemmeno menzionati nella dichiarazione. Questo dimostra un pericoloso passo indietro, nonostante i recenti e devastanti impatti climatici sperimentati in tutto il mondo e l'ultima valutazione delle Nazioni Unite che mostra un evidente divario nel raggiungimento degli obiettivi dell'Accordo di Parigi".

I Paesi del G20, che insieme rappresentano oltre l'80% delle emissioni globali, hanno dimostrato ancora una volta di non voler affrontare seriamente l'emergenza climatica. I combustibili fossili, che non vengono nemmeno menzionati nella dichiarazione. Questo è un pericoloso passo indietro
Tasneem Essop
Direttore esecutivo Climate Action Network

Le speranze deluse della vigilia: "I grandi del Pianeta inviino un segnale forte"

Alla vigilia del summit di Nuova Delhi, numerose organizzazioni ambientaliste avevano sollecitato le potenze del G20 a cogliere l'occasione per inviare un forte segnale politico e impegnarsi ad agire con decisione per accelerare l'abbandono dei combustibili fossili.

Far prova di un crescente impegno sul clima e di un bilancio positivo dell'incontro era una priorità della presidenza indiana. Eludendo la fumata nera sull'uscita dai combustibili fossili, il capo negoziatore Amitabh Kant ha salutato l'accordo sulla triplicazione delle energie rinnovabili come il "documento più ambizioso sull'azione per il clima", mai ottenuto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le emissioni delle auto nell'Ue non calano dal 2010

"Fuori il denaro sporco di petrolio": proteste alla conferenza di Londra sui combustibili fossili

G20, il primo ministro canadese, Justin Trudeau, bloccato a Nuova Delhi per un guasto aereo