EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Berlino punta sull'energia geotermica. Una fonte green per non dipendere dal gas russo

Energia rinnovabile
Energia rinnovabile Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La scorsa settimana il cancelliere Olaf Scholz ha dichiarato che l’obiettivo del paese è ottenere quanta più energia geotermica possibile entro il 2030

PUBBLICITÀ

Un aeroporto ormai fuori uso alla periferia di Berlino potrebbe essere la chiave giusta per contribuire a rendere la Germania più ecosostenibile e maggiormente indipendente dal punto di vista energetico. Lo scalo è uno dei siti presi in considerazione per estrarre energia geotermica, un tipo di energia rinnovabile che viene ricavata dal sottosuolo.

La scorsa settimana il cancelliere Olaf Scholz ha dichiarato che l’obiettivo del paese è ottenere quanta più energia geotermica possibile entro il 2030, con particolare attenzione al riscaldamento degli edifici.

La guerra in Ucraina ha costretto la Germania a ridurre drasticamente la propria dipendenza dal gas russo. L’Associazione geotermica tedesca afferma che è stato allora che l’interesse per questa fonte energetica è aumentata.

Ora tuttavia si devono fare i conti per gli ostacoli all’espansione dell’uso geotermico. Andre Deinhardt, amministratore delegato dell'Associazione geotermica tedesca fa notare che “non ci sono abbastanza soldi da investire nel mercato geotermico. Ci sono alcune mosse del governo in questa direzione, ma non sono abbastanza. Dobbiamo essere più veloci, molto più veloci nel consentire queste installazioni geotermiche”.

Uno studio ha scoperto che l’energia geotermica potrebbe fornire più di un quarto del riscaldamento della Germania. Il governo locale, intanto, è attualmente alla ricerca di nuovi luoghi per l'energia geotermica e prevede di iniziare gli scavi nel 2025. 

Tuttavia, diversi ambientalisti sostengono che questo non basta. Il paese dovrebbe eliminare completamente l'uso dei combustibili fossili.

Secondo Anike Peters, attivista per il clima e l'energia di Greenpeace, “non c’è altro modo per allinearsi all’accordo di Parigi e agli altri obiettivi climatici se non con l’energia rinnovabile. Ed è per questo che è importante che il governo tedesco smetta di investire nei combustibili fossili e inizi a spingere solo verso le energie rinnovabili al 100%”.

I sostenitori affermano che l’energia geotermica aiuterà la Germania a fare affidamento sulle proprie risorse essendo anche più affidabile di altre energie rinnovabili come il solare.

"Con questa fonte di energia saremo indipendenti, è più economica, e sarà sempre a disposizione. Un lato positivo soprattutto quando fa freddo e non c'è abbastanza sole. L’energia geotermica è un flusso di calore che si ha sempre, 24 ore su 24, 7 giorni su 7”, sostiene Andre Deinhardt, amministratore delegato dell'Associazione geotermica tedesca.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Austria a caccia di gas: al via le trivellazioni a Molln

Finlandia, Balticconnector: probabile manomissione del gasdotto. Si indaga

L'Ue sta abbandonando il gas russo, nonostante l'aumento di importazioni di GNL