Ucraina: controffensiva in atto, russi in difficoltà a Bakhmut; Zelensky vola a Roma

Controffensiva ucraina
Controffensiva ucraina Diritti d'autore LIBKOS/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore LIBKOS/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"La situazione si sta capovolgendo, gli ucraini potrebbero accerchiare la Wagner". A dichiararlo il leader del gruppo Wagner, Yevgeny Prigozhin

PUBBLICITÀ

Mentre il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky è atteso questo sabato in Italia a Roma per incontrare Sergio Mattarella, Giorgia Meloni e il Papa, gli occhi sono puntati sulla controffensiva in Ucraina.

Secondo la CNN, che cita un alto un alto funzionario militare statunitense, sarebbero iniziati gli atti preparatori che consistono nel colpire obiettivi come depositi di armi, centri di comando e sistemi di blindatura e artiglieria. L'esercito ucraino ha "diverse opzioni" per condurre la controffensiva, almeno secondo quanto dichiarato da Oleksiy Danilov, segretario del Consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa dell'Ucraina, in un'intervista all'agenzia Report rilanciata da Ukrinform.

"I militari hanno diverse opzioni di azione e quale di esse verrà utilizzata per una particolare operazione dipende da molti fattori. Se qualcuno dice di conoscere il luogo dell'operazione sta mentendo", ha dichiarato Danilov, sottolineando che anche i partner internazionali sono informati solo su questioni generali di difesa, e non su misure specifiche per la liberazione dei territori.

"Quando parliamo di piani specifici, intendiamo che sono chiusi, segreti, se qualcuno pensa che siano rivelati a qualcuno allora si sbaglia", ha sottolineato ancora Danilov.

Controffensiva e combattimenti

L’incertezza domina di fronte alle informazioni contraddittorie che arrivano da Mosca e Kiev. Giovedì, in un'intervista alla BBC, il presidente Volodymyr Zelensky ha annunciato di aver ancora bisogno di tempo e di armi per contrattaccare.

Sul fronte opposto l'esercito russo ha affermato di aver respinto attacchi da Kiev su un fronte di 95 chilometri nell’area Soledar. Per quanto riguarda la battaglia di Bakhmut, l'Ucraina ha annunciato di aver conquistato territori intorno a questa città.

Il leader del gruppo Wagner,Yevgeny Prigozhin, sembra confermare l'informazione, affermando che le truppe regolari russe stanno fuggendo. "La situazione si sta capovolgendo, gli ucraini potrebbero accerchiare la Wagner". 

In un videomessaggio di oltre cinque minuti, Prigozhin torna ad accusare il ministero degli Esteri di Mosca di “edulcorare” i rapporti sulla situazione a Bakhmut e avverte che ciò porterà ad “una tragedia totale per la Russia”.

L'accordo con l'esercito, dice ancora Prigozhin, era che le forze d'assalto della Wagner continuassero ad avanzare dentro Bakhmut per conquistare l'intera città e che nel frattempo le forze regolari di Mosca prendessero il controllo dei fianchi per proteggere i miliziani. Ma i soldati russi hanno abbandonato i fianchi e ora la situazione si sta capovolgendo e gli ucraini potrebbero circondare le unità della Wagner che continuano ad avanzare nel centro cittadino.

Per i miliziani della Wagner la situazione è tanto più pericolosa, aggiunge Prigozhin, in quanto sui fianchi del fronte vi sono delle alture, dalle quali è possibile tenere sotto tiro l'intera città.

Intanto la La Cina ha annunciato la visita di un alto rappresentante a Kiev questo lunedì prima di recarsi a Mosca. 

Risorse addizionali per questo articolo • ANSA

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Zelensky in visita in Germania: "porta a casa" 2,7 miliardi di aiuti militari tedeschi per l'Ucraina

"La controffensiva è rinviata a data da destinarsi". È la verità o una tattica di Zelensky?

Ucraina, capo della Cia: "Subito aiuti a Kiev, potrebbe perdere la guerra entro la fine dell'anno"