EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ucraina, Prigozhin: "Wagner ha ricevuto solo 10% munizioni a Bakhmut"

Sasha Vakulina, Euronews
Sasha Vakulina, Euronews Diritti d'autore frame
Diritti d'autore frame
Di Oleksandra Vakulina
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Prigozhin ha dichiarato che la Wagner continuerà a combattere per Bakhmut

PUBBLICITÀ

Yevgeny Prigozhin ha annunciato che le forze del gruppo Wagner non si ritireranno da Bakhmut entro il 10 maggio, come annunciato nei giorni scorsi. Resteranno nella città ucraina nonostante il Ministero della Difesa russo (MoD) non abbia fornito a Wagner proiettili e armi ulteriori.

Prigozhin ha dichiarato il 9 maggio che la Wagner continuerà a combattere per Bakhmut e continuerà a sostenere le sue richieste nei prossimi giorni.

L'Istituto per lo studio sulla guerra sostiene che uno dei motivi per cui Prigozhin non sta dando seguito alla sua minaccia di ritirarsi da Bakhmut è che l'ordine del Ministero della Difesa russo ha minacciato il gruppo Wagner di tradimento nel Prigozhin avesse ritirato le sue forze.

Prigozhin ha continuato a puntare il dito contro le numerose perdite di soldati russi e la lentezza dei progressi a Bakhmut per sottolineare che la Wagner è l'unica forza competente che opera nell'area. Prigozhin ha accusato la 72a brigata meccanizzata del 3° corpo d'armata di aver abbandonato una posizione strategica a Bakhmut che ha provocato 500 vittime al gruppo il 9 maggio.

Il leader dei mercenari filorussi ha accusato il ministero della Difesa russo (che ha soprannominato "il ministero russo del dramma") di concentrarsi sui conflitti interni invece che sui combattimenti, che secondo lui hanno portato le forze a "scappare".

Suspilne, l'emittente statale ucraina riferisce che, secondo il comandante del reggimento "Azov", i combattenti della 3a brigata delle forze armate di Kiev sono avanzati di 2,6 km durante l'assalto alle posizioni russe, sconfiggendo due compagnie della 72a brigata della Federazione Russa.

Prigozhin ha quindi ripetuto che la Wagner non ha ricevuto le munizioni totali che il Ministero della Difesa russo avrebbe ma ha ricevuto solo il 10% delle munizioni richieste. Ha anche criticato il battaglione russo "Potok" - che è affiliato alla compagnia energetica statale russa Gazprom - per la fuga dall’area.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: almeno dieci civili morti a Kharkiv, Kiev colpisce raffineria di petrolio russa

Guerra in Ucraina: entrata in vigore la legge sulla mobilitazione, cosa prevede

Guerra in Ucraina: diecimila sfollati nella regione di Kharkiv