EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ucraina, dalla Gran Bretagna arrivano i missili a lungo raggio. Mosca: "Subito chiarimenti"

Incontro al Pentagono su aiuti militari a Kiev
Incontro al Pentagono su aiuti militari a Kiev Diritti d'autore ANDREW CABALLERO-REYNOLDS/AFP
Diritti d'autore ANDREW CABALLERO-REYNOLDS/AFP
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo aver elencato tutte le conseguenze dell'aggressione russa per il popolo ucraino e per l'Europa, il Segretario di Stato per la Difesa Ben Wallace ha sciolto le riserve

PUBBLICITÀ

Dalla Gran Bretagna è arrivata una svolta sugli aiuti occidentali all'Ucraina. Londra ha consegnato missili da crociera a lungo raggio a Kiev anche in vista della controffensiva. Dopo aver elencato tutte le conseguenze dell'aggressione russa per il popolo ucraino e per l'Europa, il Segretario di Stato per la Difesa Ben Wallace ha sciolto le riserve.

"Oggi posso confermare che il Regno Unito ha donato i missili Storm Shadow all'Ucraina. Hanno una capacità di attacco a lungo raggio, solo ad uso convenzionale, con capacità di colpire con precisione. La donazione di questi sistemi militari offre all'Ucraina una migliore possibilità di difendersi dalla continua brutalità della Russia, in particolare dall'attacco deliberato alle infrastrutture civili ucraine, che è contro il diritto internazionale. L'Ucraina ha il diritto di potersi difendere da questo".

L'annuncio di Ben Wallace è stato accolto da Mosca con parole che risuonano come una minaccia. Intanto il portavoce del presidente Putin ha chiesto immediati chiarimenti. Secondo Dmitry Peskov è un atteggiamento molto negativo. “Richiederà una risposta pertinente da parte dei nostri militari che prenderanno le decisioni necessarie in questo contesto".

Cosa sono i missili a lungo raggio

I missili sono stati sviluppati congiuntamente da Gran Bretagna e Francia a partire dal 1994 e hanno capacità stealth che li rendono invisibili ai radar. Normalmente vengono lanciati da aerei e hanno una gittata fino a 250 km, in grado di colpire dunque in profondità nei territori ucraini occupati dai russi.

Questi missili sono "una vera svolta dal punto di vista della gittata" e offrono a Kiev una capacità che gli ucraini chiedevano fin dall'inizio della guerra, ha spiegato una fonte militare americana. Attualmente le armi fornite dagli Usa a Kiev hanno una portata di circa 78 km. Non si arriva alla portata di quasi 300 km dei missili terra-terra Atacms, chiesti invano da Kiev agli Stati Uniti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Regno Unito, annuncio a sorpresa di Sunak: elezioni anticipate il 4 luglio

Il tribunale di Londra ha deciso: Assange può appellarsi contro l'estradizione negli Stati Uniti

Londra: Khan eletto per il terzo mandato, nuovo successo per il laburista