This content is not available in your region

Francia alle prese con la quinta ondata di Covid: mancano operatori sanitari

Access to the comments Commenti
Di Eloisa Covelli  Agenzie:  Afp
euronews_icons_loading
Francia alle prese con la quinta ondata di Covid: mancano operatori sanitari
Diritti d'autore  AFP

Un letto di terapia intensiva su 5 in Francia è fermo, ma non perché mancano i malati, ma perché mancano gli operatori sanitari. Alcuni ospedali fanno fatica a tenere il passo dei ricoveri per la quinta ondata di Covid. Il personale è stanco o in malattia, oppure sospeso dal servizio perché non vaccinato. Paradossale ma capita anche questo.

Siamo nell'ospedale di Saint- Denis nella regione parigina e a parlare è il vicedirettore del nosocomio:

Oggi le équipe sostengo il peso, ma solo per senso del dovere. Vengono a lavorare nonostante il morale sia al minimo e la stanchezza si faccia sentire. La particolarità di questa ondata è che vengono curati dei pazienti che non sarebbero qui se si fossero vaccinati
Yohann Mourier
Ospedale Delafontaine

Altri ospedali, per la mancanza di personale, devono dirottare altrove i pazienti Covid. È quello che è successo mercoledì nell'ospedale di Antibes che ha trasferito due malati a Lille. Si tratta di due malati gravi di Covid di una sessantina d'anni, entrambi non vaccinati.

"È difficile. Sembra di essere tornati a due anni fa - dice un'infermiera - Abbiamo dovuto cancellare molte operazioni. Non riusciamo a prenderci cura dei malati. Siamo dovuti rientrare dalle vacanze per far fronte alla nuova ondata".

Ferie cancellate, straordinari e operazioni rinviate. Questa è diventata la prassi degli ospedali francesi. A 4 mesi dalle elezioni presidenziali, i sindacati sperano di farsi sentire dalla politica.