EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Francia, donna muore di Covid in ospedale. Aveva detto ai medici di essere vaccinata

Covid-19 - Francia
Covid-19 - Francia Diritti d'autore Diritti d'autore JONATHAN NACKSTRAND/AFP or licensors
Diritti d'autore Diritti d'autore JONATHAN NACKSTRAND/AFP or licensors
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La vittima aveva 57 anni. Aveva un passaporto sanitario falso, forse rilasciato da un medico no-vax. All'ospedale dove era stata ricoverata per Covid aveva detto di essere vaccinata

PUBBLICITÀ

Nemmeno davanti ai medici ha detto la verità. Purtroppo ora è troppo tardi. Una donna di 57 anni è morta nell’Ospedale di Garches alle porte di Parigi a causa del Covid. A tutti aveva mentito dicendo di essere vaccinata quando invece lo era. Paura di perdere il lavoro non ha osato dire nulla a nessuno. Una scelta che le è costata la vita, come ci ha raccontato Djilali Annane, Responsabile del reparto di terapia intensiva dove era la signora era ricoverata.

“Se avessimo saputo che la paziente non era vaccinata avremmo cambiato subito le cure. Vista la sua età e la gravità delle sue condizioni avremmo potuto somministrarle gli anticorpi monoclonali.”

La paziente, che non aveva problemi di salute, aveva pregato il marito di non informare nessuno del suo falso passaporto sanitario, temendo procedimenti legali. Una situazione che le si è rivoltata contro.

Benjamin Davido è Infettivologo presso l'Ospedale di Garches: "Quando qualcuno si presenta in ospedale o al Pronto Soccorso deve sempre essere sincero e onesto. Ci deve essere un rapporto trasparente tra medico e paziente. Non siamo qui per giudicare ma per prenderci cura di tutte le persone anche quelle non vaccinate.”

La donna aveva ottenuto un certificato di doppia vaccinazione da un medico, forse no-vax, e quindi anche che il green pass. L’assicurazione sanitaria francese ha scovato oltre 36.000 falsi green pass venduti a caro prezzo su Internet o da medici senza scrupoli. Le autorità d'oltralpe hanno avviato 400 indagini sulle reti che forniscono falsi certificati. I trasgressori rischiano una pena detentiva e una multa molto salata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste in Nuova Caledonia: i motivi delle accuse della Francia all'Azerbaijan

Nuova Caledonia: sesta vittima durante le proteste, perché Parigi accusa l'Azerbaijan

Francia: molotov contro sinagoga a Rouen, ucciso attentatore: "Atto antisemita" dice Darmanin