EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Migranti, in Irlanda da Regno Unito dopo piano Ruanda: Dublino cerca accordo con Londra

Decine di migranti sono accampati a Dublino accanto all'ufficio che si occupa delle domande di asilo
Decine di migranti sono accampati a Dublino accanto all'ufficio che si occupa delle domande di asilo Diritti d'autore avec EBU
Diritti d'autore avec EBU
Di Gabriele Barbati
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Repubblica d'Irlanda deve gestire l'afflusso di richiedenti asilo. La maggior parte arriva dal Regno Unito e sembra avere influito la decisione di Londra di mandare i migranti in Ruanda per le procedure con il rischio di non tornare più

PUBBLICITÀ

L'approvazione dell'accordo per lo spostamento delle procedure d'asilo dei migranti in Ruanda, la scorsa settimana da parte del Regno Unito, sta producendo le prime conseguenze in Irlanda.

Lunedì a Londra una conferenza tra il governo britannico e quello irlandese affronta tra gli altri temi in agenda, un dato che preoccupa le autorità di Dublino: circa l'80 per cento dei richiedenti asilo attraversa il confine dall'Irlanda del Nord verso la Repubblica d'Irlanda. 

"Ogni Paese ha il diritto di avere una propria politica migratoria. Ma di certo non intendo permettere che la politica migratoria di qualcun altro influisca sull'integrità della nostra", ha dichiarato il primo ministro irlandese, Simon Harris.

L'80% dei migranti arriva in Irlanda dal Regno Unito

A Dublino sono comparse tende e baracche di fortuna lungo le strade, in particolare accanto all'ufficio che si occupa dell'esame delle domande di protezione internazionale. 

La scorsa settimana sono scoppiati violenti scontri durante una protesta nella contea di Wicklow, a sud della capitale, contro la proposta di alloggio per i rifugiati. Almeno sei persone sono state arrestate.

Si ritiene che la recente crisi migratoria sia legata a quanti si stanno spostando in Irlanda dal Regno Unito, per il timore di finire in Ruanda per le procedure amministrative di asilo sulla base della nuova legge.

ll vice primo ministro irlandese, Micheál Martin, e la ministra della Giustizia, Helen McEntee, cercano un accordo con Londra o una legge d'emergenza per riportare questi migranti nel Regno Unito.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna, Irlanda, Malta e Slovenia pronte a riconoscere lo Stato di Palestina

Irlanda, si dimette il primo ministro Leo Varadkar "per motivi personali e politici"

Georgia: proteste contro la 'legge russa', duecento arresti