EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Iran: Khamenei conferma Mokhber presidente ad interim dopo la morte di Raisi in elicottero

Ebrahim Raisi
Ebrahim Raisi Diritti d'autore AP/AP
Diritti d'autore AP/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono tutti morti i sette passeggeri dell'elicottero su cui viaggiavano il presidente dell’Iran Ebrahim Raisi e il ministro degli Esteri Hossein Amir-Abdollahian. Trovato il velivolo completamente carbonizzato. La guida suprema Khamenei conferma Mokhber come presidente ad interim

PUBBLICITÀ

La Guida Suprema dell'Iran Ali Khamenei ha conferito ufficialmente a Mohammad Mokhber, il primo vicepresidente iraniano, la carica di presidente ad interim dopo la morte di Ebrahim Raisi domenica 19 maggio. "In linea con l'articolo 131 della Costituzione, il vicepresidente Mokhber sarà il capo del ramo esecutivo ed è obbligato a cooperare con i capi dei rami legislativo e giudiziario per facilitare l'elezione di un nuovo presidente entro un massimo di 50 giorni", ha affermato Khamenei in un messaggio su X. 

La morte del presidente iraniano Raisi

Nella notte tra domenica e lunedì la tv di Stato iraniana ha dato la notizia ufficiale della morte del presidente Ebrahim Raisi, definendolo "martire del servizio" e precisando che saranno resi noti il luogo e l'ora della cerimonia funebre. Insieme al presidente viaggiavano anche il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir-Abdollahian, il governatore della provincia dell'Azerbaijan orientale Malek Rahmati e il leader della preghiera del venerdì di Tabriz Mohammadali Al-Hashem.

All'alba di lunedì la Mezzaluna rossa iraniana ha localizzato il velivolo grazie a un drone, mentre le squadre di soccorso sono arrivate sul luogo dell'incidente dopo ore di cammino.

L'elicottero è stato trovato in una valle scoscesa, sulle montagne vicino al confine iraniano con l'Azerbaijan, da dove Raisi stava tornando dopo aver inaugurato una nuova diga. Un funzionario iraniano ha dichiarato a Reuters che il velivolo è completamente carbonizzato.

Cosa sappiamo dell'incidente di Raisi in Iran

L'incidente è avvenuto domenica pomeriggio vicino a Jolfa, una città al confine con l'Azerbaijan, a circa 600 chilometri a nord-ovest della capitale iraniana, Teheran.

Gli elicotteri del convoglio presidenziale erano tre: due sono atterrati in sicurezza, mentre il terzo, quello su cui viaggiava Raisi, è sparito dai radar. Secondo le autorità locali l'incidente è stato causato dal maltempo e da una nebbia fittissima, che hanno anche complicato le ricerche. Nella zona sono state subito inviate settanta squadre di soccorso.

Raisi si era recato in Azerbaijan domenica per inaugurare una diga insieme al presidente azero Ilham Aliyev. La diga è la terza che le due Nazioni hanno costruito sul fiume Aras. L'agenzia di stampa Irna ha scritto che secondo Raisi le relazioni con l'Azerbaijan "vanno oltre il rapporto di vicinato" e il presidente ha affermato che si tratta di un rapporto di amicizia e fraterno".

L'Iran possiede una serie di elicotteri ma non in perfetto stato, in quanto le sanzioni internazionali rendono difficile ottenere i pezzi di ricambio. Anche la sua flotta aerea militare è datata e risale in gran parte a prima della Rivoluzione islamica del 1979.

Il vice presidente Mohammad Mokhber prenderà il posto di Raisi

In Iran sono stati dichiarati cinque giorni di lutto nazionale. I funerali del presidente iraniano sono previsti per martedì a Tabriz.

"Dichiaro cinque giorni di lutto pubblico ed esprimo le mie condoglianze al caro popolo iraniano", ha detto la Guida suprema, l'ayatollah Ali Khamenei, che ha definito la morte del suo fedelissimo Raisi un "amaro incidente"

In qualità di vicepresidente iraniano, Mohammad Mokhber è stato ufficialmente incaricato di svolgere le funzioni di presidente ad interim del Paese, con la responsabilità di organizzare le elezioni presidenziali che dovrebbero svolgersi entro cinquanta giorni.

A differenza di altri Paesi, la prima vice presidenza iraniana è una posizione nominata, non eletta. Il vicepresidente ha assunto alcuni dei poteri del primo ministro dopo che la carica è stata abolita nel 1989. 

Raisi ha nominato Mokhber suo primo vicepresidente nell'agosto 2021 poco dopo essere entrato in carica. È la settima persona a ricoprire il ruolo dopo la revisione della costituzione del Paese. Prima della sua nomina alla vicepresidenza Mokhber, 68 anni, è stato per 14 anni a capo del Setad iraniano.  Fondata nella seconda metà degli anni '80 allo scopo di gestire le proprietà confiscate dopo la rivoluzione del 1979, la fondazione è diventata un conglomerato con quote in diverse industrie del paese. 

Il Setad e Mokhber sono stati inseriti dagli Stati Uniti nella lista nera a gennaio di quest’anno.  Secondo Washington il Setad deterrebbe quote in quasi ogni settore dell’economia iraniana, dall’energia alle telecomunicazioni passando per i servizi finanziari. 

Il vice ministro degli Esteri Ali Bagheri Kaniche ha guidato le delegazioni iraniane nei negoziati indiretti con gli Stati Uniti sulla questione del nucleare e dello scambio di detenuti, diventa invece ministro ad interim dopo la morte di Hossein Amirabdollahian, distintosi negli ultimi mesi di conflitto in Medio Oriente per gli incontri con leader di Hamas e delle milizie paramilitari attive nella regione.

Israele si dissocia, condoglianze dell'Ue e dei leader internazionali

Lunedì mattina un funzionario israeliano ha riferito a Reuters che Israele non è coinvolto in alcun modo nell'incidente e nella morte del presidente e del ministro degli Esteri iraniani. 

Intanto diversi Paesi hanno espresso il loro cordoglio per la tragedia. Il presidente cinese Xi Jinping ha definito ''una grande perdita per il popolo iraniano'' la morte del presidente Raisi in un messaggio inviato a Mohammad Mokhber. Il presidente russo Vladimir Putin ha inviato invece un telegramma di condoglianze ad Ali Khamenei, parlando di "enorme tragedia" ha riferito il Cremlino. Messaggio simile dal leader turco Erdogan che ha assicurato che la Turchia" rimane e rimarrà al fianco del popolo iraniano". 

Il Libano, dominato dal movimento filoiraniano Hezbollah, ha dichiarato tre giorni di lutto. Hezbollah ha reso omaggio a Raisi definendolo il "protettore dei movimenti di resistenza" contro Israele. "Il presidente martire è stato per noi un fratello maggiore, un sostegno solido e un protettore dei movimenti di resistenza", ha affermato il gruppo radicale libanese, che combatte con Israele dal confine sud del Libano.

PUBBLICITÀ

Lo stesso in Pakistan dove è stata indetta una giornata di lutto nazionale, "in segno di rispetto per il presidente Raisi e i suoi compagni e in solidarietà con il fraterno Iran", ha scritto su X il primo ministro pakistano Shehbaz Sharif, che ha anche ricordato la "visita storica" a Islamabad del presidente Raisi e del ministro degli Esteri Abdollahian del mese scorso.

Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha espresso le sincere condoglianze dell'Ue per il presidente Raisi e per il ministro degli esteri Abdollahian su X.

Anche il primo ministro indiano Narendra Modi è intervenuto sul social di proprietà di Elon Musk dicendosi profondamente rattristato e scioccato dalla notizia.

"Esprimiamo le nostre condoglianze per la morte del presidente iraniano Ebrahim Raisi e del capo della diplomazia di Teheran Hossein Amir-Abdollahian" ha dichiarato il vicepremier e ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani a margine di un evento alla Farnesina. "Valuteremo nelle prossime ore quello che accadrà,  però non ci sono segnali di attività esterne e si tratta di un incidente in elicottero causato dal maltempo".

Al di là del cordoglio ufficiale, già dalle prime notizie dell'incidente molti cittadini iraniani hanno festeggiato sui social media per la sorte di Raisi, molto impopolare a causa della repressione delle proteste di piazza seguite al pestaggio e alla morte di Mahsa Jina Amini, la giovane curdo-iraniana uccisa dalla polizia morale per non avere indossato correttamente il velo islamico.

PUBBLICITÀ
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Raisi: "Nessuna pietà per i nemici dell'Iran"

Iran, alle cerimonie funebri di Raisi rappresentanti da tutto il mondo: Khamenei incontra Haniyeh

Solidarietà e sconcerto: i politici dell'Ue si dividono sulla morte del presidente iraniano Raisi