Elezioni in Russia: primo giorno delle presidenziali nel Paese senza scelta, Putin vota online

Il presidente russo Vladimir Putin dopo aver votato online alle elezioni presidenziali
Il presidente russo Vladimir Putin dopo aver votato online alle elezioni presidenziali Diritti d'autore Mikhail Metzel/Sputnik
Di Maria Michela Dalessandro
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Commissione centrale elettorale russa ha affermato che un quarto dei 112,3 milioni di elettori russi ha votato nel primo giorno delle elezioni presidenziali in programma dal 15-17 marzo

PUBBLICITÀ

Nel primo giorno delle elezioni presidenziali in Russia la dichiarazione del portavoce del Cremlino, "la nostra democrazia è la migliore", stona con un modo di dire russo noto alla maggior parte dei cittadini del Paese più esteso al mondo. Recita così: "le elezioni ci sono, la scelta no". La parola "elezioni", in russo, ha infatti la stessa radice del verbo "scegliere", quasi un ossimoro in una Russia che negli ultimi 24 anni ha visto un solo uomo al potere: Vladimir Putin

Le elezioni ci sono,
la scelta no
Modo di dire russo

Il presidente si prepara infatti a essere rieletto per la quinta volta, la terza consecutiva per altri sei anni. In carica dal 2000 - dal 2008 al 2012 è stato Primo ministro - potrebbe rimanerci fino al 2030 e potenzialmente fino al 2036, come prevede la Costituzione russa.

A due anni dall'invasione russa in Ucraina e a un mese dalla morte di Alexei Navalny, negli ultimi anni Putin è riuscito a mettere a tacere qualsiasi tipo di opposizione. 

Nel Paese senza sceltasi contano però anche atti contro il voto presidenziale: a Mosca, a Borisoglebsk nella regione di Voronezh, in Crimea, alcuni elettori sono andati ai seggi e hanno versato colorante nelle urne elettorali.

La polizia ha fermato le persone che ora rischiano fino a cinque anni di reclusione per il reato di ostruzione all'esercizio del diritto elettorale o al lavoro delle commissioni elettorali.

Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso il suo voto online

Putin sceglie il voto online: "Grazie, hai votato con successo!"

Il presidente russo Vladimir Putin ha votato online venerdì 15 marzo, nel primo giorno delle elezioni. In un video diffuso dal Cremlino si vede il presidente russo entrare in un ufficio, sedersi davanti a un computer con alle spalle due bandiere della Federazione russa, esprimere il suo voto online e salutare in camera.

Sullo schermo, come ultima immagine, compare la scritta in russo: "**Grazie, hai votato con successo!**Tutti i voti elettronici da remoto vengono inviati in forma anonima a una blockchain digitale senza che sia possibile risalire all'utente". 

Un morto nell'attacco ucraino a Belgorod

Nel primo giorno di elezioni almeno una persona è stata uccisa e altre due sono rimaste ferite in un attacco nella città russa di Belgorod.

Il governatore dell'omonima regione, Vyacheslav Gladkov, ha affermato che i sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto 10 "obiettivi aerei" nel loro avvicinamento a Belgorod, a circa 30 chilometri dalconfine con l'Ucraina.

Chi sono i candidati alle elezioni presidenziali in Russia

Oltre a Vladimir Putin i russi potranno scegliere tra tre candidati: lo scorso gennaio la Commissione elettorale centrale russa ha approvato la nomina di Leonid Slutsky, 56 anni,del partito nazionalista Liberal Democratico e Vladislav Davankov, 40 anni proprio il 17 marzo,del Nuovo Partito Popolare. C'è poi Nikolai Kharitonov, 75 anni, il candidato più anziano: per il deputato del Partito Comunista è la seconda volta alle presidenziali dopo che nel 2004 era arrivato secondo dopo Putin ottenendo il 13,69 per cento dei voti.

Nessuno dei tre rappresenta però alcuna minaccia per Putin, leader più longevo nella scena politica russa dal crollo dell'Unione Sovietica. Escluso alla fine di febbraio anche Boris Nadezhdin, il candidato apertamente contrario al proseguimento della guerra in Ucraina.

Chi può votare alle elezioni presidenziali in Russia

Qualsiasi cittadino russo di età superiore ai 18 anni, che non sia in carcere per precedenti penali, può esprimere il suo voto alle elezioni presidenziali. Secondo la Commissione elettorale gli aventi diritto al voto in Russia sono 112,3 milioni, compresi quelli nei territori ucraini occupati illegalmente da Mosca. Altri 1,9 milioni vivono all’estero.

Per la prima volta alcuni russi potranno votare con un sistema elettronico in una inedita tre giorni di voto. La Commissione centrale elettorale russa ha affermato che un quarto degli elettori russiha votato nel primo giorno delle elezioni. 

L’affluenza alle presidenziali russe del 2018 è stata del 67,5 per cento, sebbene osservatori internazionali e singoli elettori abbiano segnalato brogli, in primis il voto forzato. La partecipazione alle elezioni parlamentari del 2021 è stata invece del 51,7 per cento.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni in Russia: oltre 110 milioni al voto, Putin unico favorito

Elezioni in Russia: nelle regioni ucraine occupate comitati mobili armati

Russia: dal 15 al 17 marzo urne aperte, Putin si prepara a vincere le presidenziali