EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Cap-Haïtien: l'ultimo saluto a Jovenel Moïse (e presto nuove elezioni)

Martine Moise davanti alla bara del marito.
Martine Moise davanti alla bara del marito. Diritti d'autore Matias Delacroix/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Matias Delacroix/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews - Agenzie internaazionali
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo una giornata di disordini e violenze, i funerali dell'ex presidente di Haiti - assassinato in un attentato lo scorso 7 luglio - si sono svolti in un clima di relativa calma. Il nuovo primo ministro haitiano Ariel Henry annuncia nuove elezioni a breve e garantisce pene severe per gli assassini

PUBBLICITÀ

Jovenel Moïse è tornato a casa, nella sua città natale, Cap-Haïtien, 200 chilometri a nord di Port-au-Prince.

Pur essendo funerali di Stato, la cerimonia e la tumulazione del presidente di Haiti, rimasto ucciso in un attentato di un commando armato lo scorso 7 luglio, si sono svolte in forma strettamente privata.

Nell'attentato è rimasta ferita anche la moglie Martine, comunque presente ai funerali, appena dimessa da un ospedale di Miami.

Matias Delacroix/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Martine Moïse durante i funerali.Matias Delacroix/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Niente lotta di potere, per ora

L'ultimo saluto a Jovenel Moïse avvenuta pochi giorni dopo l'insediamento, martedi, di Ariel Henry come nuovo primo ministro di Haiti, con il sostegno di importanti diplomatici internazionali: una decisione che, per ora, ha scongiurato una lotta di potere per la successione di Moïse.

Gli abitanti di Haiti, uno dei paesi più poveri di tutto il continente americano, hanno seguito con partecipazione e commozione i funerali del presidente.

Un residente di Cap-Haïtien, Cristian Lema, racconta le sue emozioni:

"Ho guardato il funerale con un sentimento di profondo dolore. Normale, era il nostro presidente. Anche se ci sono state cose che non ha fatto bene, non ci aspettavamo che se ne andasse in questo modo".

Giustizia e nuove elezioni

Dopo gli scontri e le violenze di giovedì che hanno scosso le strade di Cap-Haïtien, nel giorno dei funerali l'atmosfera è rimasta calma, un ultimo omaggio a Jovenel Moïse.

Il primo ministro Ariel Henry ha promesso pene esemplari per gli assassini e ha annunciato elezioni presidenziali e legislative in tempi rapidi.

Matias Delacroix/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
La bara di Jovenel Moïse avvolta nella bandiera di Haiti.Matias Delacroix/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Haiti: le bande ostacolano i soccorsi

Omicidio del presidente Moïse: sempre più intrigo internazionale

Haiti, l'allarme del Pam: in corso la peggiore crisi alimentare dal 2010