EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

L'Italia fra l'arancione e il giallo

Images
Images Diritti d'autore Rai
Diritti d'autore Rai
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Proroga di 30 giorni del divieto di spostamento fra Regioni. E' quanto è stato anticipato dalla ministra degli Affari regionali Mariastella Gelmini durante il vertice, iniziato alle 19 e terminato alle 21.30, fra governo, Regioni e Comuni

PUBBLICITÀ

La variante inglese continua a colpire L'Italia. La Regione Lazio ha emanato due ordinanze per disporre altrettante zone rosse in seguito all’alta incidenza di casi: i comuni coinvolti sono quelli di Colleferro e Carpineto Romano, in provincia di Roma. Queste continue incertezze però gettano i cittadini nello sconforto.

A livello nazionale i governatori sono spaccati nella lotta al Covid e sull'ipotesi di una zona arancione in tutta Italia, ma sono uniti nel chiedere una svolta al Governo Draghi. Le regioni sono in pressing per una revisione del sistema a colori con gli stop and go. Già questo lunedì, nel Consiglio dei ministri potrebbe esserci la prima decisione importante: la proroga (o meno) del divieto di spostamenti tra regioni in scadenza.

E non mancano i paradossi. mentre il Tirolo italiano è considerato zona rossa, cosa che ha spinto i governi italiano e austriaco a intensificare i controlli ai posti di frontiera, appena oltre confine, in Austria le stazioni sciistiche sono aperte. Vienna ha preso misure per cercare di contenere la variante sudafricana del coronavirus che ha attecchito in questo territorio. Nessuno può entrare o uscire senza essersi sottoposto a un controllo, ma il contrasto balza agli occhi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tra alti e bassi l'Europa si prepara a uscire dalla dimensione Covid

Maltempo in Europa: inondazioni in Germania, Scholz annulla comizio elettorale

Elezioni europee 2024: il dibattito dei candidati fa tappa nei campi rom