Euronews Sera | TG europeo, edizione di venerdì 3 gennaio 2020

Euronews Sera | TG europeo, edizione di venerdì 3 gennaio 2020
Diritti d'autore Euronews
Di Stefania De Michele
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La politica, l'attualità, lo sport nell'edizione serale del telegiornale di Euronews

PUBBLICITÀ

Euronews Sera, le notizie della giornata nell'appuntamento quotidiano con l'informazione.

Cresce la tensione tra Stati Uniti e Iran dopo l'uccisione a Baghdad di Qassem Soleimani, uno degli uomini più potenti dell’Iran, capo delle forze speciali delle Guardie della Rivoluzione iraniane. L’operazione, ordinata direttamente dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, alimenta le tensioni tra Washington e Teheran. I vertici della Repubblica Islamica promettono “dure ritorsioni”. E, nel frattempo, decine di migliaia di persone sono già scese nelle piazze iraniane per protestare contro quelli che vengono definiti i “crimini” americani.

La Libia mette d'accordo Stati Uniti e Unione europea, che dicono: no a interferenze esterne nel Paese, no alla missione militare turca a Tripoli.

Croazia verso il ballottaggio. Il 5 gennaio, al secondo turno delle presidenziali, la partita sarà tra la presidente uscente, la conservatrice Kitarovic e l'ex premier socialdemocratico Milanovic. I sondaggi fotografano una situazione di grande equilibrio.

Il futuro della Catalogna è lo snodo di qualsiasi azione politica in Spagna. Il partito indipendentista catalano ha infatti deciso di astenersi sul voto di fiducia al nuovo governo tra socialisti e sinistra di Podemos. In cambio, gli indipendentisti, il cui voto pesa, chiedono di aprire un tavolo negoziale sulla questione catalana.

Ambiente, cresce la preoccupazione in Svezia per gli oltre 20.000 barili, contenenti mercurio, scaricati in mare 60 anni fa quando le leggi anccora non impedivano questo genere di operazioni.

Altra emergenza ambientale, che sta mettendo in ginocchio l'Australia dove la situazione è gravissima a causa degli incendi.

Motorsport, il fascino della Dakardomenica 5 gennaio in una 42esima edizione che si corre in Arabia Saudita e non più in Sud America.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Turchi ingrati", così i sostenitori di Erdoğan dopo la sconfitta a Istanbul e Ankara

Amministrative Turchia: Erdoğan in difficoltà, Istanbul e Ankara ancora all'opposizione

Turchia: elezioni amministrative al via, un morto e 12 feriti in Kurdistan