EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Irlanda sempre più green. Il paese verso l'indipendenza energetica

Energia eolica
Energia eolica Diritti d'autore Unsplash
Diritti d'autore Unsplash
Di Rosie Frost
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

I mesi di luglio e agosto di quest'anno hanno segnato nuovi record per la produzione di energia eolica nel paese

PUBBLICITÀ

Questa settimana, per la prima volta, la produzione di energia eolica ha temporaneamente superato la domanda totale di elettricità in Irlanda.

Nelle prime ore di martedì mattina, la produzione eolica ha raggiunto un massimo di 3.642 MW. Sebbene la tempesta Agnes abbia portato forti venti in tutto il Paese, non è insolito che si raggiunga questo livello.

Il direttore degli affari esterni di Wind Energy Ireland (WEI), Justin Moran, ha dichiarato al quotidiano irlandese The Journal che si tratta di un "risultato importante per i parchi eolici irlandesi". Una dimostrazione che il Paese ha il potenziale per decarbonizzare il proprio sistema elettrico", ha aggiunto.

L'Irlanda alimentata interamente dall'energia eolica?

Si tratta di una grande pietra miliare per l'Irlanda, ma ci sono alcuni limiti a questa impresa eolica.

Attualmente, la rete elettrica del Paese può avere solo un massimo del 75% di energie rinnovabili nel suo mix energetico. Ciò significa che una parte dell'energia viene esportata in Gran Bretagna e l'Irlanda deve soddisfare il resto della domanda utilizzando combustibili fossili.

Questo limite è aumentato nel corso degli anni dal 2011, passando dal 50 al 75%, ed è destinato ad aumentare ulteriormente fino al 95% entro il 2030. Il limite è stato fissato perché l'utilizzo di energia interamente rinnovabile comporta la necessità di apportare modifiche alla rete elettrica del Paese.

L'integrazione dell'elettricità prodotta da impianti eolici e solari e dai dispositivi di interconnessione che collegano il sistema elettrico irlandese con quello di altri Paesi presenta notevoli difficoltà tecniche.

Irlanda, nuovi record per l'energia eolica

All'inizio del mese, WEI ha annunciato che nei mesi di luglio e agosto sono stati superati i precedenti record mensili di produzione di energia eolica.

"Si tratta di generatori irlandesi che producono energia senza bruciare combustibili fossili importati, il che significa che possiamo ridurre le nostre emissioni di carbonio nello stesso momento in cui riduciamo le importazioni di combustibili", ha dichiarato Noel Cunniffe, Amministratore delegato dell'ente del settore eolico.

Ad agosto, la quantità di energia generata dal vento è aumentata del 71% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Anche il prezzo medio all'ingrosso dell'elettricità in Irlanda è stato inferiore del 72% rispetto all'agosto 2022.

Gli ultimi dati indicano che, in totale, i parchi eolici irlandesi hanno fornito il 32% dell'energia elettrica del Paese nei primi otto mesi del 2023. I prezzi dell'elettricità nei giorni in cui l'energia eolica è stata maggiore sono scesi in media del 5%, a 88,34 euro per megawattora.

Nei giorni in cui l'Irlanda si è affidata quasi esclusivamente ai combustibili fossili, il costo è salito a 123,07 euro per megawattora.

"L'accessibilità economica è davvero importante, così come la riduzione della nostra dipendenza dai combustibili fossili", ha aggiunto Cunniffe.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Europa centrale e meridionale soffocata dal caldo torrido, il Nord Italia colpito dal maltempo

Francia, crisi climatica: per gli agricoltori uno dei peggiori raccolti di grano degli ultimi anni

Il Ppe chiede alla Commissione europea di rallentare sul Green Deal