Attesa per il rapporto delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici

Il rapporto Ipcc sui cambiamenti climatici
Il rapporto Ipcc sui cambiamenti climatici Diritti d'autore AP Photo/Jerome Delay, File
Di Rosie Frost
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

La presentazione oggi a Interlaken in Svizzera

PUBBLICITÀ

Le Nazioni Unite presenteranno questo lunedì pomeriggio il rapporto del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (Ipcc), la cui approvazione era stata ritardata da una battaglia tra paesi ricchi e in via di sviluppo in merito a obiettivi di emissione e aiuti finanziari alle nazioni vulnerabili.

Il rapporto, opera di centinaia scienziati tra i migliori al mondo, avrebbe dovuto essere approvato dalle delegazioni governative venerdì scorso, al termine di un incontro di una settimana nella città svizzera di Interlaken.

Ma rappresentanti di grandi nazioni, come Cina, Brasile, Arabia Saudita, Stati Uniti e Unione Europea, non riuscivano a trovare la quadra sulla formulazione delle frasi chiave nel testo.

L'insolito processo di far firmare ai diversi paesi un rapporto scientifico ha lo scopo di garantire che i governi accolgano i suoi risultati come consigli autorevoli su cui basare le loro azioni.

Cos'è il rapporto dell'Ipcc?

Il rapporto dell'Ipcc, gruppo fondato nel 1988, è la prova più completa e autorevole dei cambiamenti climatici causati dall'uomo.

Mentre le conseguenze del cambiamento climatico diventano sempre più pressanti, la pubblicazione odierna si preannuncia come un documento "fondamentale" per il futuro dell'azione per il clima.

LEGGI ANCHE:

La Germania uscirà davvero dal nucleare a metà aprile

I pannelli solari potrebbero essere installati tra i binari ferroviari in anteprima mondiale

Cosa aspettarsi dall'ultimo rapporto dell'Ipcc?

Ogni cinque o sette anni, l'Ipcc pubblica una serie di rapporti che riassumono le ultime informazioni a disposizione sui cambiamenti climatici. I rapporti sono il frutto del lavoro di tre diversi gruppi incentrato sulla scienza del cambiamento climatico, i suoi impatti e le potenziali soluzioni.

L'Ipcc ha inoltre pubblicato 14 "rapporti speciali" focalizzati su aree specifiche tra cui l'aviazione, le emissioni e gli oceani.

Il rapporto di sintesi odierno è l'ultimo del ciclo e attinge alle informazioni dei sei rapporti finora pubblicati, evidenziando i punti chiave dei tre gruppi di lavoro.

Ciascuno di questi rapporti conteneva affermazioni forti sulla realtà del cambiamento climatico: dal consenso "inequivocabile" sul fatto che sia l'attività umana a causarlo, fino ai rischi affrontati da metà dell'umanità. È probabile che il rapporto odierno contenga affermazioni altrettanto forti.

AP Photo/Fareed Khan
Le inondazioni in PakistanAP Photo/Fareed Khan

Chi scrive il rapporto dell'Ipcc?

L'Ipcc è composto da 195 paesi membri.

Centinaia di scienziati lavorano per raccogliere prove sui cambiamenti climatici da tutto il mondo. Esaminano tutto e identificano i messaggi chiave delle migliaia di studi pubblicati ogni anno.

È uno sforzo collaborativo tra governi e scienziati. Questo processo garantisce che le informazioni incluse non siano solo scientificamente accurate, ma anche rilevanti per i governi coinvolti.

Un'analisi del notiziario britannico Carbon Brief mostra che negli ultimi 30 anni donne ed esperti del Sud del mondo hanno acquisito una maggiore rappresentanza all'interno dell'Ipcc. Tuttavia, sono ancora sottorappresentati.

Attualmente su 700 autori il 30 per cento è rappresentato da donne e oltre il 40 per cento da persone provenienti dal Sud del mondo.

PUBBLICITÀ

LEGGI ANCHE

Perché c'è bisogno dei rapporti Ipcc?

Le conclusioni tratte dall'Ipcc vengono utilizzate da governi, aziende e comunità - ossia le realtà che cercano di comprendere le cause e gli effetti del cambiamento climatico - per compiere scelte in futuro.

Mostrano qual è la realtà del cambiamento climatico e forniscono la chiave per le azioni urgenti che il mondo deve intraprendere. 

Il presidente dell'Ipcc Hoesung Lee ha dichiarato a una riunione del panel che il rapporto di sintesi diventerà un "documento politico fondamentale per plasmare l'azione per il clima nel resto di questo decennio cruciale".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

All'isola della Réunion tartaruga verde depone uova per la sesta volta

Il piano della Spagna per vietare i voli a corto raggio nazionali

Qualità dell'aria: accordo nella Ue sull'inquinamento atmosferico