EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Francia, Macron apre al dialogo: "sono pronto a incontrare i sindacati"

Il presidente francese Emmanuel Macron.
Il presidente francese Emmanuel Macron. Diritti d'autore AP
Diritti d'autore AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente francese ha dichiarato di essere aperto a discutere di diversi temi con le organizzazioni sindacali.

PUBBLICITÀ

Dopo un'altra giornata di violenti scontri e proteste contro la riforma del sistema pensionistico, con un bilancio di quasi 500 fermati e altrettanti feriti, il presidente francese Emmanuel Macron sembra aver deciso di aprire un timido spiraglio di dialogo e sembra disposto ad ascoltare i sindacati. "Sono a disposizione dei sindacati per discutere insieme di vari temi", ha dichiarato il capo dello Stato da Bruxelles.

Sono a disposizione dei sindacati per discutere insieme di vari temi.
Emmanuel Macron
Presidente francese

Un'apertura al dialogo di facciata o un primo segno di cedimento? Secondo parte dell'opposizione, la forza della manifestazione popolare starebbe iniziando a fare piegare il presidente francese, che si è anche visto costretto ad annullare la visita di Carlo III di Inghilterra, prevista per questo finesettimana e resa complicata proprio dal clima sociale molto teso. Una scelta "di buon senso", secondo l'Eliseo, ma che per alcuni è invece al contrario un segnale di debolezza.

Tensioni in vari settori

A preoccupare ora è soprattutto il settore del carburante. Ieri il governo francese ha precettato alcuni dipendenti della raffineria normanna di Gonfreville, bloccata da giorni a causa degli scioperi e cruciale per l'approvvigionamento in cherosene della capitale, e dunque degli scali parigini di ORly e Roissy-Charles de Gaulle. Iniziano a farsi sentire i disagi anche alla pompa di benzina.

Gli altri settori particolarmente tesi sono quello dei trasporti, con circa un terzo dei voli annullati nei prossimi giorni negli aeroporti di Parigi, Lione e Marsiglia, ma anche quello della nettezza urbana, con la capitale ancora sommersa da tonnellate di spazzatura.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Davos, Guterres: minacce esistenziali dal cambiamento climatico e dallo sviluppo sregolato IA

Davos, Zelensky contro la cautela degli alleati: "Si è perso tempo ritardando molte sanzioni"

Ungheria, un bus con Babbo Natale. Un'iniziativa di solidarietà per aiutare i meno fortunati