EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Francia: manifestazione a Parigi dopo l'attacco alla sinagoga di Rouen

Sinagoga di Rouen
Sinagoga di Rouen Diritti d'autore Oleg Cetinic/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Oleg Cetinic/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Centinaia di persone sono scese in piazza a Parigi reggendo delle candele per manifestare contro l'aumento degli attacchi antisemiti in Francia. Venerdì un uomo ha dato fuoco alla sinagoga di Rouen in Normandia

PUBBLICITÀ

Circa 200 persone si sono riunite venerdì in Place de la Republique a Parigi per accendere le candele che segnano l'inizio dello Shabbat. La manifestazione è stata organizzata a seguito di un attacco alla sinagoga di Rouen avvenuto venerdì mattina.

Avvenuto a poche ore dall'inizio dello Shabbat, il giorno sacro di riposo nella fede ebraica, l'attacco ha destato preoccupazione tra decine di migliaia di ebrei che avevano programmato di partecipare alle funzioni sinagogali quella sera.

Il presunto aggressore della sinagoga, gravemente danneggia da un incendio provocato forse da una moltoov, è morto dopo essere stato colpito più volte da un agenta della polizia francese. L'uomo era armato di un coltello e di una barra di metallo.

Il ministro dell'Interno Gérald Darmanin ha definito l'attacco “chiaramente” antisemita, provocando l'indignazione dei leader ebraici nel contesto di un'impennata dei crimini d'odio dopo lo scoppio del conflitto tra Israele e Hamas.

Il presunto aggressore chiedeva asilo per cure mediche

Secondo Darmanin, il sospetto, di nazionalità algerina, non era stato identificato come un potenziale estremista. Dopo aver ispezionato la sinagoga devastata dal fuoco, Darmanin ha detto che l'uomo aveva chiesto il permesso di rimanere in Francia per cure mediche, ma gli è stato negato, il che lo ha portato a essere inserito in una lista di sorveglianza della polizia per una possibile espulsione.

Darmanin si è congratulato con l'agente di polizia 25enne per aver usato l'arma di ordinanza contro l'aggressore, descrivendolo come “particolarmente pericoloso” e “violento”. Le azioni dell'agente sono state considerate “estremamente coraggiose” e “professionali”, secondo il ministro.

“Questo atto antisemita a Rouen ci colpisce tutti profondamente”, ha dichiarato Darmanin, sottolineando l'impegno della Francia a diventare uno spazio sicuro per la popolazione ebraica, garantendo il diritto di praticare la propria religione senza paura.

Aumento degli attacchi antisemiti in Francia

All'indomani del conflitto tra Israele e Hamas, la Francia ha assistito a un aumento degli incidenti antisemiti, esacerbati dalla sua significativa popolazione ebraica e musulmana. Le manifestazioni pro-palestinesi nelle principali città e le occupazioni studentesche dei campus universitari in solidarietà con Gaza hanno ulteriormente acuito le tensioni.

Secondo il primo ministro francese Gabriel Attal, la Francia ha recentemente registrato un forte aumento degli atti antisemiti in seguito all'attacco di Hamas a Israele.

Le autorità hanno registrato 366 incidenti antisemiti nei primi tre mesi del 2024, con un aumento del 300 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Attal ha osservato che nell'ultimo trimestre del 2023 sono stati segnalati più di 1.200 atti antisemiti, triplicando il numero dell'intero 2022.

“Stiamo assistendo a un'esplosione di odio”, ha lamentato Attal, sottolineando l'urgente necessità di affrontare e combattere l'aumento dell'antisemitismo in Francia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: molotov contro sinagoga a Rouen, ucciso attentatore: "Atto antisemita" dice Darmanin

Parigi: stelle di David su palazzi e banche. Ondata di antisemitismo in tutto il mondo

La Germania puo' essere imparziale sulla guerra a Gaza?