EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Francia: molotov contro sinagoga a Rouen, ucciso attentatore: "Atto antisemita" dice Darmanin

Sinagoga a Rouen
Sinagoga a Rouen Diritti d'autore Wikimedia
Diritti d'autore Wikimedia
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un uomo ha tentato di dare fuoco a una sinagoga in Normandia venerdì. Era anche armato di coltello e spranga, ucciso dalla polizia. Secondo media locali, era un algerino su cui pendeva un decreto di espulsione. Danni limitati alla sinagoga

PUBBLICITÀ

Un uomo armato ha tentato di dare fuoco a una sinagoga a Rouen, in Francia, venerdì mattina ed è stato ucciso dalla polizia intervenuta sul posto. Gli agenti gli hanno sparato mentre tentava di avvicinarsi brandendo un coltello e una spranga di ferro.

L'attentatore era "di origine algerina" e senza nazionalità francese, ha dichiarato il ministro dell'Interno Gérald Darmanin che si è congratulato con i poliziotti "per la loro prontezza di riflessi e il loro coraggio", ha scritto il ministro.

È stato un "atto di antisemitismo" ha detto Darmanin. Secondo BfmTv, che cita una fonte vicina all'inchiesta, l'uomo di 29 anni era stato raggiunto meno di un anno fa da un ordine di espulsione ma era ricorso in appello, un dettaglio che potrebbe infiammare la retorica anti-migranti e sulla sicurezza che sta montando in molti Paesi dell'Ue in vista delle elezioni europee di giugno.

Secondo la presidente della comunità ebraica di Rouen,  Natacha Ben Haïm, la sinagoga subito danni a mobili e pareti. Il sindaco di Rouen, Nicolas Mayer-Rossignol, ha confermato che non ci sono vittime e che l'aggressore avrebbe utilizzato una sorta di molotov per appiccare l'incendio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Svezia, sparatoria nei pressi dell'ambasciata di Israele: diversi arresti

Francia: tumori identificati con l'AI, svolta nella ricerca

Francia, Macron propone un'ora nelle scuole per parlare di antisemitismo