Crollo ponte Baltimora: presunti morti i sei dispersi, sono operai originari del Centro America

Il Francis Scott Key Bridge di Baltimora è crollato dopo lo schianto della nave cargo Dali
Il Francis Scott Key Bridge di Baltimora è crollato dopo lo schianto della nave cargo Dali Diritti d'autore Matt Rourke/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Matt Rourke/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Maria Michela DalessandroMichela Morsa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le temperature rigide e il fiume agitato stanno mettendo in difficoltà i sommozzatori alla ricerca dei corpi. Mercoledì un team investigativo è salito a bordo della nave per raccogliere prove, Singapore condurrà una propria indagine

PUBBLICITÀ

A quasi 48 ore dallo schianto della nave cargo Dali sul Francis Scott Key Bridge di Baltimora, nell'est degli Stati Uniti, si sono esaurite le speranze di trovare vive le sei persone ancora disperse in mare

Già nella serata di martedì 26 marzo Roland L. Butler Jr., sovrintendente della Polizia di Stato del Maryland, ha dichiarato che la missione di ricerca e salvataggio si stava trasformando in una di ricerca e recupero. Le operazioni dei sommozzatori, interrotte durante la notte e riprese mercoledì mattina, sono compromesse dalle temperature rigide dell'acqua e dalle acque agitate

I dispersi a Baltimora sono operai provenienti dal Centro America

Le vittime stavano lavorando per la compagnia Brawner Builders e al momento del crollo stavano riempiendo le buche nel manto stradale del ponte. 

Sono stati identificati come tutti originari del Centro America. Uno di loro è Miguel Luna, originario di El Salvador, padre di tre figli e parte dell'organizzazione no-profit Casa, che fornisce servizi alla comunità di immigrati di Baltimora. Padre di due figli anche un operaio dell'Honduras, residente negli Stati Uniti da quasi due decenni. 

Tra i dispersi ci sono anche due guatemaltechi e due messicani, mentre un terzo operaio originario del Messico è tra i soli due sopravvissuti tratti in salvo. Il Dipartimento di Stato americano ha dichiarato che contatterà tutti i Paesi i cui cittadini sono stati colpiti.

Black out della nave prima dello schianto

L'Associazione dei comandanti Usa riporta che c'è stato un blackout totale della nave poco prima dell'impatto. Anche l'equipaggio ha comunicato alle autorità che la nave aveva perso energia poco prima dell'incidente. 

Il pilota ha fatto "tutto quello che poteva fare" per rallentare la nave e impedirle di andare alla deriva verso il ponte, ha spiegato alla Cnn Clay Diamond, direttore esecutivo e consigliere generale dell'American pilots association.

Pochi minuti prima dello schianto, si è verificato un blackout totale, il che significa che la nave ha perso la potenza del motore e l'energia elettrica
Clay Diamond
Direttore esecutivo e consigliere generale dell'American Pilots Association

Julie Mitchell, co-amministratice di Container Royalty, una società che tiene traccia del tonnellaggio delle navi container che arrivano a Baltimora, ha dichiarato alla Cnn che la Dali è rimasta attraccata nel porto di Baltimora per due giorni prima dell'incidente e "in quei due giorni si sono verificate gravi interruzioni di corrente, hanno avuto un grave problema elettrico". Mitchell ha detto che questo tipo di problemi di alimentazione "non sono affatto comuni", definendo l'incidente di martedì "molto raro".

Gli ispettori avevano riscontrato un problema ai macchinari della nave a giugno, ma un esame più recente non aveva identificato alcuna carenza.

Mercoledì un team del National transportation safety board, che conduce le indagini, è salito a bordo della nave per raccogliere prove. La Dali batteva bandiera di Singapore e il Paese asiatico ha annunciato che condurrà le proprie indagini oltre a supportare le autorità statunitensi. 

Casa Bianca: troppo presto per parlare di tempistiche ricostruzione

Ci vorrà tempo per ricostruire il ponte intitolato a Francis Scott Key, infrastruttura chiave per il trasporto merci negli Stati Uniti, dalla quale transitano oltre 51 milioni di tonnellate di prodotti stranieri. 

Joe Biden ha però promesso che il governo federale pagherà la ricostruzione: "Lavoreremo con il Congresso per fare in modo che lo Stato riceva il sostegno di cui ha bisogno. È mia intenzione fare in modo che il governo federale paghi l'intero costo della ricostruzione e mi aspetto il sostegno del Congresso", ha detto il presidente Usa. 

Ma "è troppo presto" per dire quanto tempo ci vorrà per ricostruire il ponte di Baltimora, concordano diversi funzionari statunitensi, tra cui il segretario ai Trasporti Pete Buttigieg. All'epoca della sua costruzione, ci erano voluti cinque anni. Buttigieg ha ribadito che non si conoscono le condizioni delle porzioni del ponte che non sono crollate e ha sottolineato che il processo di ricostruzione sarà complesso e potenzialmente costoso.  

Le autorità stanno ancora lavorando a una stima dei danni. Il crollo del ponte costringerà le navi a dover intraprendere un percorso alternativo con conseguenti ritardi nelle consegne e aumento di costi. Secondo gli esperti la chiusura del passaggio potrebbecostare fino a 14 milioni di euro al giorno. Inoltre Buttigieg ha dichiarato che sono circa ottomila i posti di lavoro coinvolti direttamente dall'incidente. 

A Baltimora esame su container con materiale pericoloso

La Guardia costiera degli Stati Uniti sta lavorando con il Corpo degli ingegneri dell'esercito per rimuovere le parti del ponte che si trovano sulla prua della nave, in modo da poterle spostare. 

Tra gli oltre 4.700 container che rimangono sulla nave, decine contengono materiali pericolosi: gli esperti hanno esaminato quelli danneggiati dall'impatto - una dozzina - ma non sono stati segnalati rischi per la salute pubblica

L'Agenzia per la protezione dell'ambiente (Epa) ha dichiarato che non ci sono prese d'acqua potabile vicino al luogo della collisione del ponte Francis Scott Key che potrebbero compromettere la qualità dell'acqua potabile.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, nave cargo contro il pilone, crolla ponte a Baltimora: veicoli in acqua, un morto e 6 dispersi

Crollo ponte Baltimora: recuperati i corpi di due dispersi, erano all'interno di un furgone

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi