EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Papa, terminato l'intervento. Francesco di nuovo nel suo appartamento al policlinico "Gemelli"

Image
Image Diritti d'autore Andrew Medichini/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Andrew Medichini/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il pontefice sottoposto, in anestesia generale,a un intervento chirurgico di laparotomia e plastica della parete addominale con protesi a causa di un "laparocele che sta causando sindromi sub occlusive ricorrenti, dolorose e ingravescenti"

PUBBLICITÀ

Papa Francesco è stato riportato nel suo appartamento al decimo piano del policlinico Gemelli, dopo l'intervento all'intestino. Un intervento durato circa tre ore. È quanto si apprende da fonti vicine al Pontefice, che aggiungono "non ci sono state complicazioni".

A operarlo è l'equipe del professor Sergio Alfieri che lo aveva già operato due anni fa.Ancora un ricovero per Papa Francesco. Nel pomeriggio Francesco è stato sottoposto in anestesia generale a un intervento chirurgico di laparatomia e plastica della parete addominale con protesi.  

Come spiegato dal Vaticano, l'intervento si è reso necessario in seguito alla diagnosi ricevuta martedì, quando il Papa si era recato al Gemelli per alcuni esami di controllo. Il pontefice soffre di un'ernia che gli sta causando occlusioni intestinali sempre più gravi e ricorrenti

Più precisamente, il pontefice, 86 anni, presenta "un laparocele incarcerato che sta causando sindromi sub occlusive ricorrenti, dolorose e ingravescenti", ha detto Bruni. La degenza presso il Gemelli durerà almeno due giorni, per permettere il normale decorso post operatorio e la piena ripresa delle funzioni. 

Papa Francesco aveva trascorso tre giorni al Policlinico Gemelli a fine marzo. Inizialmente il Vaticano aveva detto che era stato ricoverato per alcuni esami già programmati, ma il pontefice ha poi rivelato di aver sentito dei dolori al petto e di essere stato portato d'urgenza all'ospedale. Lì gli era è stata diagnosticata una bronchite, curata con la somministrazioni di antibiotici per via endovenosa. Era stato dimesso il 1° aprile, affermando di essere "ancora vivo".

Quando era giovane, il pontefice ha subito l'asportazione di parte di un polmone. Soffre anche di sciatica e da più di un anno usa una sedia a rotelle e un deambulatore a causa dello stiramento dei legamenti del ginocchio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Papa Francesco: "Prego per gli studenti uccisi in Uganda e le vittime del naufragio in Grecia"

Zelensky a Roma. L'appello al Papa: "Non trattare i russi come pari"

Papa Francesco e Giorgia Meloni contro l'inverno demografico italiano