ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"Solidarietà sì, ma con la mascherina". Rischio Covid dopo le alluvioni in Germania

Di Euronews
euronews_icons_loading
Presidi speciali per vaccinazione e distribuzione di mascherine, le prime misure annunciate dalle autorità delle regioni più colpite dalle alluvioni
Presidi speciali per vaccinazione e distribuzione di mascherine, le prime misure annunciate dalle autorità delle regioni più colpite dalle alluvioni   -   Diritti d'autore  Bram Janssen/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

"Solidarietà sì, ma con la mascherina. Evitiamo un super-cluster"

La Germania già piegata dalle alluvioni teme ora anche una nuova ondata di Covid: possibile effetto collaterale della catena di solidarietà, che da giorni si è mobilitata nelle regioni più colpite. Cifre provvisorie di oltre 165 morti e ancora decine di dispersi, che potrebbero gonfiarsi con quelle di ulteriori contagi. Concomitante l'altolà della Cancelleria della Renania Palatinato e del Ministero della salute della Renania Settentrionale Vestfalia: "Gli assembramenti di volontari e soccorritori in spazi ristretti rischiano di alimentare la propagazione del virus. Evitiamo la creazione di un super-cluster". Ulteriore fattore di rischio, sottolineato dalle autorità locali è quello della promiscuità nei centri d'accoglienza per gli sfollati.

In questo momento molte persone si stanno riunendo in spazi molto ristretti per far fronte insieme alla crisi. Stiamo però attenti ed evitiamo che la gestione dell'emergenza non generi un super-cluster
David Freichel
Ufficio comunicazione sul Covid della Cancelleria della Renania Palatinato
Bram Janssen/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Presidi speciali per vaccinazione e distribuzione di mascherine, le prime misure annunciate dalle autorità delle regioni più colpite dalle alluvioniBram Janssen/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Nelle regioni colpite allestititi presidi speciali per vaccinazione e distribuzione di mascherine

Per chi ha perso tutto, l'urgenza è però intanto il ritorno a un simulacro di normalità. "Ho una moglie, due figli piccoli e non so come andare avanti - racconta un ristoratore di Ahrweiler -. In cantina ho ancora 50 centimetri d'acqua e non so se riuscirò a salvare qualcosa. Poi si tratterà di stimare i danni. Mi preparo al peggio, ma al momento non mi resta altro da fare".

Il rischio di diffusione potrebbe svilupparsi principalmente attraverso la sistemazione di persone in rifugi di emergenza
Ministero della sanità della Renania Settentrionale Vestfalia

Presidi speciali per la vaccinazione e distribuzione di mascherine nei luoghi più colpiti dalle alluvioni, le prime misure delle autorità locali per allontanare lo spettro del virus. "Solidarietà sì - il messaggio - ma nel rispetto delle misure sanitarie".