ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'Europa prova a ripartire tra allentamento delle misure e vaccini

euronews_icons_loading
L'Europa prova a ripartire tra allentamento delle misure e vaccini
Diritti d'autore  /AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

L’Europa guarda all’estate con la voglia di ripartenza pur tra timori, insicurezze e la necessità di vaccinare più persone possibili.

In Francia i contagi da Covid-19 sono in calo ma la situazione resta fragile. Rispetto ad una revoca delle restrizioni a metà maggio, il Ministro della Salute, Olivier Véran, si limita a dire che questo "sarà oggetto di annunci a tempo debito". I dati di Santé Publique France indicano poco più di 29.000 nuovi casi domenica, circa 36.000 sabato e 36.500 venerdì. Nei giorni scorsi il Paese contava 31.214 ricoveri da Covid-19, di cui quasi 6.000 in terapia intensiva.

Secondo Gabriel Attal, portavoce del governo francese, il 3 maggio riapriranno i bar all’aperto, saranno allentate le restrizioni sui viaggi e si potrà circolare di nuovo tra i vari dipartimenti e regioni. Una riapertura graduale da metà maggio fino all’estate per molti settori dalla cultura al fitness rimasti chiusi per mesi.

La Danimarca e il "Coronapas"

Altro scenario in Danimarca, dove la campagna vaccinale procede abbastanza spedita. Qui si torna a pranzare seduti nei ristoranti anche all’interno. Ma ad una condizione. Avere un test negativo o aver ricevuto almeno la prima dose del vaccino.

Il Paese con il suo “Coronapas” è riuscito ad evitare una terza ondata di contagi, iniziando ad eliminare alcune restrizioni già a dicembre. Il passaporto vaccinale – su app o anche in forma cartacea – permette ad esempio di entrare in ristoranti e bar, negli stadi e anche dal parrucchiere. Dal 6 maggio col pass si potrà andare anche nei cinema, teatri, musei, ristoranti al chiuso e ulteriori riaperture sono in programma il 21 maggio.

La Grecia punta sul turismo estivo

Anche la Grecia accelera per la ripartenza. Dal 14 maggio riaprirà i confini, oltre che a quelli europei, ai cittadini statunitensi, britannici e provenienti da altri Paesi. Non sarà più necessaria la quarantena basterà un certificato vaccinale o il risultato negativo di un tampone molecolare. Il paese con le sue isole è pronta per la stagione estiva e per accogliere i turisti. Tra sole, mare e spiagge.