EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Banlieu di Parigi: smantellato il "deposito umano" di Aubervilliers, trasferiti 1500 migranti

Banlieu di Parigi: smantellato il "deposito umano" di Aubervilliers, trasferiti 1500 migranti
Diritti d'autore Παρίσι
Diritti d'autore Παρίσι
Di Julien PavyAFP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alla periferia nord di Parigi è stato smantellato il campo migranti di Aubervilliers, con l'evacuazione di 1500 migranti provenienti dal Corno d'Africa e dall'Afghanistan. Sono stati trasferiti in centri di accoglienza della zona parigina, senza realmente risolvere il problema.

PUBBLICITÀ

Non c'è pace per i migranti di Aubervilliers.

E neppure per i residenti della città (86mila abitanti) che si trova nel dipartimento Seine-Saint-Denis.

"Deposito umano" a cielo aperto

Il grande campo sistemato in riva ad un canale, vero e proprio "deposito umano" a cielo aperto, nella periferia della regione di Parigi, è stato nuovamente smantellato questo mercoledi mattina.

Negli ultimi mesi vi si erano istallate circa 1500 persone, per la maggior parte uomini soli originari del Corno d'Africa (Eritrea, Etiopia, Somalia) e dell'Afghanistan.

Circa 400 tra agenti e militari hanno partecipato all'operazione di evacuazione, sotto gli occhi del Prefetto di Parigi.

AFP
Vivere cosi, a bordo del canale.AFP

La banlieu e i problemi non risolti

I migranti sono stati trasferiti, con diversi autobus, in alcuni centri di accoglienza della regione Île-de-France.

Un trasferimento che risolve il problema dell'ordine pubblico - il campo era situato in una zona di suolo pubblico e piuttosto pericolosa, vicino ad un canale -, ma non risolve realmente il problema dei migranti, tantissimi, presenti nella periferia della capitale francese.

Situato nella banlieu nord di Parigi, il campo di Aubervilliers era ormai composto da circa 800 tende, dove i migranti si erano sistemati da tempo dopo essere stati evacuati in precedenza da altri campi.

Grafica Euronews
Aubervilliers, banlieu di Parigi.Grafica Euronews

Smantellamenti senza fine

Le operazioni di smantellamento di questo tipo si sono moltiplicate negli ultimi cinque anni in Francia, in particolare proprio alle porte di Parigi e nella zona di Calais, di fronte alla Canale della Manica, dove fino a poco tempo esisteva un campo tristemente conosciuto come la "Giungla".

AP Photo
Le tende del campo di Aubervilliers.AP Photo

Risorse addizionali per questo articolo • Edizione italiana: Cristiano Tassinari

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Libia: la guardia costiera spara sui migranti. In piazza a Roma: "Basta darle fondi!"

Migranti: nuovi sbarchi a Lampedusa, ci sono circa 400 persone nell'hotspot dell'isola

Polizia della Macedonia del Nord trova 211 migranti stipati in un camion al confine con la Grecia