Come funziona il sistema di assegnazione delle stelle agli alberghi? E perché è importante?

Ecco tutto quello che c'è da sapere su come funzionano le classifiche degli hotel
Ecco tutto quello che c'è da sapere su come funzionano le classifiche degli hotel Diritti d'autore Euronews / Canva
Diritti d'autore Euronews / Canva
Di Saskia O'Donoghue
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Euronews Travel ha parlato con Markus Luthe, presidente della European Hotelstars Union, per scoprire come funziona esattamente il processo di assegnazione delle stelle

PUBBLICITÀ

Prima di prenotare un albergo in vista di una vacanza vi sarà capitato di chiedervi come funziona il sistema di assegnazione delle stelle. In Europa 21 Paesi membri e cinque Paesi osservatori partecipano a un processo di classificazione standardizzato da parte di diversi organismi ufficiali, il che significa che i loro hotel possono ottenere da una a cinque stelle, in base a diversi criteri.

Hotrec (Hotel, Restaurant and Cafes in Europa ) è l'associazione che raggruppa alberghi, ristoranti, bar ed esercizi similari similari nell'Unione europea e nello spazio economico europeo. Euronews Travel ha parlato con Markus Luthe, membro del Comitato esecutivo di Hotrec, nonché amministratore delegato dell'Associazione alberghiera tedesca e presidente dell'Unione europea delle stelle d'albergo Aisbl.

Come vengono decise le stelle degli hotel?

In Europa 21 nazioni utilizzano un sistema di classificazione comune che assegna le stelle agli hotel. Ciascuno di essi viene valutato in base a 247 criteri, suddivisi in cinque categorie. Sotto il patrocinio di Hotrec tutti i membri dell'Unione Hotelstars classificano i loro hotel in base alla stessa serie di criteri, noti anche come i 21 principi Hotrec.

"A ogni criterio vengono assegnati dei punti in base alla sua importanza, che vanno da 1 a 20 punti. Esiste un elenco di criteri obbligatori per ogni categoria e di criteri aggiuntivi che possono essere utilizzati per ottenere più punti - spiega Luthe a Euronews Travel -. Il solo rispetto dei criteri minimi non è sufficiente per ottenere una categoria di stelle. Gli hotel che soddisfano tutti i criteri obbligatori della categoria e offrono un livello di servizio eccezionale ricevono il suffisso 'Superior'".

Esistono tuttavia delle eccezioni a tutte le regole. Gli hotel con un massimo di quattro stelle possono ottenere la classificazione anche senza ristorante. In questi casi, possono ancora essere presentati come "hotel senza ristorante" o "garnì", termine quest'ultimo diffuso in Francia e Germania.

Markus Luthe, amministratore delegato dell'Associazione alberghiera tedesca
Markus Luthe, amministratore delegato dell'Associazione alberghiera tedescaNuderscher

Come variano le classificazioni delle stelle degli hotel in Europa?

Nonostante l'Unione Hotelstars eserciti un grande potere sulle classificazioni degli hotel in gran parte dell'Europa, alcune nazioni - tra cui Francia e Portogallo - utilizzano i propri sistemi nazionali. In altri Paesi, come la Finlandia e la Norvegia, non esiste alcuna classificazione in stelle. Spagna e Italia, al contrario, utilizzano rispettivamente 17 e 21 classificazioni regionali distinte per classificare i propri hotel.

"Siamo in stretto contatto con questi Paesi, ma ognuno di essi ha le proprie ragioni per non partecipare (ancora) all'Unione Hotelstars. Si tratta in particolare di ragioni politiche strutturali, di istituzioni coinvolte o di condizioni di mercato specifiche", spiega Luthe a Euronews Travel.

Gli alberghi possono ottenere più di cinque stelle?
Gli alberghi possono ottenere più di cinque stelle?Euronews / Canva

Come si svolge il processo di assegnazione delle stelle?

Luthe spiega che il processo per ottenere una classificazione a stelle può variare leggermente da un Paese all'altro, ma nella maggior parte dei casi inizia in modo molto simile. I proprietari degli hotel devono compilare un questionario completo di autovalutazione, che viene poi sottoposto all'esame dell'Unione Hotelstars.

Dopo la valutazione l'Unione condurrà una verifica in loco per controllare che i titolari delle strutture non abbiano gonfiato le proprie valutazioni. Se l'ispezione viene completata in modo soddisfacente per l'Unione, verrà assegnata la classificazione in stelle pertinente, ma non è sempre così semplice.

Secondo Luthe ci sono due possibili scenari se gli hotel non sono all'altezza della classificazione che si sono dati, o se addirittura non hanno diritto ad alcuna classificazione. "Il primo scenario si verifica quando un hotel si fa pubblicità con le stelle anche se non ha ancora ricevuto l'autorizzazione - dice Luthe -. Questi hotel vengono contattati e invitati a rimuovere le stelle. Se l'hotel non ottempera alla richiesta, si può fare una segnalazione all'agenzia nazionale per la tutela dei consumatori o della concorrenza".

"Il secondo scenario - dice Luthe - si verifica quando un hotel nel processo di classificazione non soddisfa i criteri minimi richiesti, ad esempio in materia di igiene o sicurezza. In questi casi, l'hotel non ottiene alcuna classificazione".

Una mappa dello status di membro Hotrec delle nazioni europee
Una mappa dello status di membro Hotrec delle nazioni europeeEuronews / Canva

Gli hotel che si autodefiniscono a 6 o 7 stelle si guadagnano davvero questa classificazione?

A livello globale, alcuni hotel cercano di vendersi come "superiori" alle classifiche ufficiali, sostenendo di offrire servizi a 6 o addirittura 7 stelle. In Europa i Paesi membri dell'Hotrec hanno deciso di classificare i propri hotel esclusivamente secondo la tradizionale scala a cinque stelle.

Sebbene questo sembri precludere l'esistenza di strutture a 6 o 7 stelle, esiste una classificazione più alta che può essere assegnata alle destinazioni migliori. Le 5 stelle Superior, spiega Luthe, possono essere assegnate alle "migliori strutture all'interno di ogni categoria che di solito si distinguono per il loro livello di servizio particolarmente elevato".

Luthe e i suoi colleghi confutano le affermazioni secondo cui esistono hotel che possono definirsi di livello superiore a quelli fissati da Hotrec. "Se gli hotel con più di 5 stelle appaiono occasionalmente nei media, per quanto ne sappiamo, si tratta di messaggi puramente pubblicitari dell'hotel o dei media, che non si basano su un catalogo ufficiale di criteri".

"A nostro avviso, inoltre, non è saggio aumentare di uno o più livelli il numero massimo di stelle ottenibili per ogni nuovo hotel di lusso, come se la classificazione si muovesse verso l'alto su una scala Richter aperta - aggiunge Luthe -,.Questo priverebbe il consumatore di sicurezza invece di fornire ulteriore trasparenza".

Quanto durano le classifiche a stelle e quanto è facile migliorarle?

Una volta ottenuta, la classificazione è valida per un massimo di sei anni, a seconda del Paese. Al termine di questo periodo, il processo ricomincia e deve essere effettuata una nuova verifica in loco. "Se l'hotel è stato all'altezza della situazione e ha effettuato gli investimenti o gli adeguamenti necessari, al momento della riclassificazione otterrà nuovamente le stesse stelle - spiega Luthe -. In caso contrario, potrà essere declassato o apportare le modifiche necessarie entro un certo periodo di tempo per rimanere nella sua categoria".

Se un hotel si è impegnato a fondo per migliorare la propria struttura e vuole ottenere una categoria superiore, Hotrec si assicura che apporti le modifiche e gli investimenti necessari per raggiungere gli standard del nuovo rating.Un'altra verifica accerterà che gli aggiustamenti siano stati fatti e che i nuovi criteri siano stati rispettati di conseguenza, dopodiché gli hotel potranno salire di livello.

Quanto è importante la classificazione a stelle per gli hotel europei?

In alcuni Paesi membri dell'Unione Hotelstars la classificazione è gratuita, in altri c'è una tassa da pagare per ogni classificazione. "In ogni caso - dice Luthe - la classificazione a stelle offre un buon valore aggiunto ed è più conveniente della pubblicità sulla carta stampata".

PUBBLICITÀ

La maggior parte degli albergatori con cui abbiamo parlato afferma che il processo di classificazione è necessaria per acquisire visibilità tra i potenziali clienti. Ma quanto sono importanti queste classifiche per i viaggiatori?"Per gli ospiti - dice Luthe - la classificazione in stelle è ancora uno dei criteri principali per la scelta di un hotel, poiché sanno almeno approssimativamente cosa possono aspettarsi da un hotel a 3 stelle, ad esempio".

Hotrec afferma che i turisti beneficiano di un sistema armonizzato a livello internazionale, che offre una reale comparabilità delle offerte al di là dei confini nazionali.

Un hotel di lusso sull'isola greca di Mykonos
Un hotel di lusso sull'isola greca di MykonosDimitris Kiriakakis via Unsplash

Luthe spiega che dall'avvento di internet il sistema di classificazione è più utile che mai. Secondo Hotrec le stelle degli hotel rimangono uno dei filtri di ricerca più utilizzati sui portali di prenotazione. Questo sembra essere un vantaggio sia per i viaggiatori, che spesso usano le stelle per restringere la ricerca dell'hotel in una fase iniziale, sia per i siti di prenotazione stessi.

Le recensioni degli ospiti siano ormai una consuetudine e i siti le utilizzano sempre di più per commercializzare gli hotel. "Sempre più portali online riconoscono la particolare importanza della classificazione degli hotel - dice Luthe - e riservano i simboli delle stelle esclusivamente agli hotel ufficialmente classificati".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Terrorismo, a Madrid l'Europa ricorda le vittime nella giornata dedicata dall'Ue

Ecco i migliori hotel del mondo per il 2023: 21 sono in Europa

Italia, Malesia, Stati Uniti, i paesi che hanno posto un freno ad Airbnb