Stati Uniti, Corte Suprema dell'Alabama: "Embrioni congelati sono esseri umani"

Corte Suprema in Alabama
Corte Suprema in Alabama Diritti d'autore Kim Chandler/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Polemica negli Stati Uni per la pronuncia della Corte Suprema dello Stato americano che ha definito esseri umani gli embrioni congelati per la fecondazione in vitro

PUBBLICITÀ

Un ospedale dell'Alabama ha messo in pausa i trattamenti di fecondazione in vitro (Fiv) dopo che la Corte Suprema dello Stato americano ha stabilito che gli embrioni congelati sono esseri umani. È la prima volta che un tribunale Usa riconosce diritti e tutele agli embrioni, entro le prime otto settimane dopo il concepimento.

Il più grande sistema ospedaliero dell'Alabama ha dichiarato che avrebbe valutato se i pazienti o i medici potessero incorrere in accuse penali per i trattamenti di fecondazione in vitro.

"Siamo rattristati dal fatto che questo possa avere un impatto sul tentativo dei nostri pazienti di avere un bambino attraverso la fecondazione in vitro", si legge nella dichiarazione della portavoce Savannah Koplon dell'Università dell'Alabama a Birmingham.

Come funziona la fecondazione in vitro

La Fiv consiste nel prelievo degli ovuli di una donna e la loro combinazione in laboratorio con lo sperma di un uomo per creare un embrione. Questo viene poi trasferito nell'utero della donna e può essere una soluzione per chi ha problemi a rimanere incinta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

ReproUnion, il progetto europeo per combattere l'infertilità

Infertilità: con l'IA è più veloce scoprirla negli uomini

Allarme dell'Oms: "Infertilità grave problema di salute"