EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Una mega-batteria ad acqua aiuterà la Scozia a raggiungere la net-zero

La stazione sotterranea è diventata nota come "Montagna Cava".
La stazione sotterranea è diventata nota come "Montagna Cava". Diritti d'autore Drax
Diritti d'autore Drax
Di Rebecca Ann Hughes
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

La Scozia costruirà una nuova batteria ad acqua per sfruttare al meglio le fonti rinnovabili ed avvicinarsi all'azzeramento delle emissioni nette di CO2

PUBBLICITÀ

Il governo scozzese ha dato il via libera alla costruzione di un sistema di stoccaggio dell'energia all'interno di una centrale idroelettrica nella porzione occidentale del Paese. L'azienda produttrice di energia rinnovabile Drax vuole costruire l'impianto, da 500 milioni di sterline (581 milioni di euro), all'interno della struttura esistente di Cruachan.

Le autorità hanno approvato il progetto, che aiuterà la Scozia a raggiungere l'obiettivo di azzerare le emissioni nette di CO2. Ma l'azienda elettrica sostiene che la politica del governo britannico deve cambiare prima dell'avvio della costruzione per rendere il progetto interessante per gli investitori.

Una gigantesca batteria ad acqua in Scozia

Situata nella zona di Argyll, la centrale elettrica sotterranea di Drax è ospitata in una vasta caverna scavata all'interno della montagna Ben Cruachan, nota come "Hollow mountain" (montagna scavata, in italiano). L'impianto è stato inaugurato nel 1965 ed è stato il primo sistema di accumulo di energia su larga scala del genere in tutto il mondo.

Le strutture di questo tipo, note anche come batterie d'acqua, rappresentano un tipo di accumulo di energia idroelettrica. L'impianto comprende due grandi serbatoi d'acqua situati ad altezze diverse. Le turbine pompano l'acqua dal bacino inferiore a quello superiore per "caricare" la batteria e immagazzinare energia. Quando è necessaria l'elettricità, l'acqua viene rilasciata e il flusso fa ruotare una turbina che genera energia idroelettrica.

Si prevedono investimenti in crescita nel settore

La società Drax intende ora realizzare un aumento della capacità di 600 megawatt, per la quale ha ricevuto l'approvazione del governo. "È un'importante pietra miliare nei piani aziendali per la costruzione del primo nuovo impianto idroelettrico con pompaggio in Gran Bretagna da una generazione a questa parte", ha dichiarato l'amministratore delegato Will Gardiner.

Il manager ha aggiunto che, con il giusto sostegno da parte dello Stato, gli investimenti vedranno più che raddoppiare la capacità di generazione della centrale. Sono necessari però ingenti investimenti per l'espansione, che è costosa da costruire e richiede tra i cinque e gli otto anni per essere completata.

La Scozia punta all'azzeramento delle emissioni nette di CO2

Durante la visita a Cruachan, il primo ministro scozzese Humza Yousaf ha dichiarato che il progetto di espansione rappresenta un passo importante per aiutare il Paese a raggiungere gli obiettivi climatici: "Il governo scozzese continuerà a sollecitare l'esecutivo britannico affinché fornisca un meccanismo di mercato appropriato per l'energia idroelettrica e altre tecnologie di accumulo energetico a lunga durata, per garantire che il potenziale dell'energia idroelettrica sia pienamente sfruttato", ha dichiarato.

Il governo britannico afferma di aver già garantito investimenti verdi per miliardi di sterline: "I nostri piani per garantire energia alla Gran Bretagna dovrebbero attrarre altri 100 miliardi di sterline di investimenti e creare 480mila posti di lavoro in tutto il Regno Unito, compresa la Scozia, entro il 2030", ha dichiarato un portavoce alla BBC. "Lo stoccaggio idroelettrico di pompaggio contribuirà a garantire una maggiore sicurezza energetica e una maggiore crescita economica, e abbiamo già confermato la nostra intenzione di consentire investimenti in queste tecnologie, eliminando al contempo le barriere normative".

L'energia idroelettrica "garantirà la sicurezza energetica" della Scozia

L'associazione di categoria Scottish Renewables ha dichiarato che l'espansione dell'impianto idroelettrico e altri progetti di questo tipo costituiranno parte integrante della strategia per la sicurezza energetica e per la riduzione delle bollette.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le rinnovabili e il risparmio di 12 miliardi di euro bloccano il ritorno Ue ai combustibili fossili

I colloqui sui finanziamenti per il clima sono in stallo: cosa significa per la COP29?

Guerra in Ucraina, la Russia potrebbe dover pagare 30 miliardi di euro di risarcimenti climatici