EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Siccità: la Spagna introduce nuove restrizioni idriche

Il serbatoio di Boadella è al 20% della sua capacità, mentre la Spagna si prepara alla terza ondata di caldo dell'estate.
Il serbatoio di Boadella è al 20% della sua capacità, mentre la Spagna si prepara alla terza ondata di caldo dell'estate. Diritti d'autore REUTERS/Nacho Doce
Diritti d'autore REUTERS/Nacho Doce
Di Euronews Green Agenzie:  Reuters
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

In alcune zone della Catalogna è stata dichiarata l'emergenza siccità e la popolazione è stata invitata a ridurre il consumo di acqua.

PUBBLICITÀ

La scorsa settimana la Catalogna ha dichiarato l'emergenza siccità in 24 comuni a causa della mancanza di precipitazioni negli ultimi 30 mesi. I livelli dei serbatoi sono bassi e sono state imposte restrizioni idriche a causa della siccità.

Il bacino idrico di Darnius Boadella, nel nord-est della Spagna, è pieno solo al 20%.

Artur Duran tiene la mano vicino alla vita per mostrare dove arrivava l'acqua solo due anni fa. Ora una lunga siccità ha quasi svuotato il bacino.

"Non l'abbiamo mai visto così basso", ha detto alla Reuters il 79enne residente del luogo presso il lago artificiale.

La siccità sta svuotando i bacini idrici

La settimana scorsa le autorità catalane hanno imposto nuove restrizioni sull'uso dell'acqua a 22 villaggi intorno al bacino, vicino al confine con la Francia, poiché anche la falda acquifera che li rifornisce si sta svuotando.

REUTERS/Nacho Doce
A tourist from France walks with his paddle board on Boadella reservoir.REUTERS/Nacho Doce

Nei primi quattro mesi del 2023 la Spagna ha registrato l'inizio d'anno più secco da quando sono iniziate le registrazioni negli anni '60, con la Catalogna e l'Andalusia meridionale più colpite.

Le numerose ondate di calore registrate in Spagna e in tutta Europa quest'estate hanno aggravato la siccità, abbassando i livelli dei bacini idrici a causa dell'aumento dell'evaporazione e del consumo di acqua, ha dichiarato Ruben del Campo, portavoce dell'agenzia meteorologica spagnola AEMET.

La Catalogna dichiara l'emergenza siccità in decine di villaggi

I 22 villaggi, più altri due nel sud della Catalogna, per un totale di circa 25.000 residenti, sono in stato di emergenza idrica. Ciò significa che devono ridurre il loro consumo a una media giornaliera di 200 litri d'acqua per residente, rispetto al precedente limite di 230.

Le autorità non stanno ancora limitando l'acqua per il consumo umano, ma l'irrigazione per scopi agricoli sarà ampiamente vietata e l'uso dell'acqua per scopi industriali e ricreativi dovrà diminuire del 25%.

NACHO DOCE/REUTERS
Residents sit on the bank of Boadella reservoir.NACHO DOCE/REUTERS

Il villaggio di Agullana, che conta 900 residenti, ha mantenuto il suo utilizzo di acqua al di sotto del limite di 200 litri per diversi mesi, ma il sindaco ha dichiarato che saranno attuate ulteriori misure.

"Ridurremo a zero l'irrigazione dei giardini, del campo da calcio, dell'erba della piscina, che diventerà gialla come se fosse bruciata", ha dichiarato Josep Jovell.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Catalogna, è già emergenza siccità: a Barcellona acqua garantita ma razionata

Sono 25 i Paesi che ogni anno si trovano ad affrontare uno "stress idrico estremo": tre di questi sono in Europa

Perché una città spagnola vuole che i ciclisti siano assicurati