EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

L'India sarà ribattezzata Bharat? Ecco perché alcuni Paesi cambiano nome

Sebbene l'India sia il nome più comunemente usato per il Paese, viene spesso chiamata Bharat e Hindustan dai funzionari e dal pubblico.
Sebbene l'India sia il nome più comunemente usato per il Paese, viene spesso chiamata Bharat e Hindustan dai funzionari e dal pubblico. Diritti d'autore Naveed Ahmed
Diritti d'autore Naveed Ahmed
Di Rebecca Ann Hughes
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Bharat è un termine sanscrito presente nelle scritture di circa 2.000 anni fa e il vertice del G20 in India è una piattaforma perfetta per farlo sapere al mondo

PUBBLICITÀ

Gli inviti ufficiali per gli ospiti della cena di gala al vertice del G20 hanno scatenato l'indiscrezione secondo cui l'India potrebbe cambiare nome.

Sugli inviti, infatti, si legge "Droupadi Murmu , presidente di Bharat" invece del consueto "presidente dell'India".

Un recente tweet postato da un portavoce del partito al governo Bharatiya Janata si riferisce anche a Narendra Modi come "primo ministro di Bharat".

Sebbene l'India sia il nome più comunemente usato per il Paese, spesso i funzionari indiani lo chiamano Bharat (e talvolta Hindustan).

Bharat è un termine sanscrito presente nelle scritture di circa 2.000 anni fa.

Il governo nazionalista indù del partito di Modi ha già rinominato diverse città legate al periodo Mughal e coloniale.

I critici lo considerano un tentativo di cancellare i Mughal musulmani che hanno governato il Paese per 300 anni.

Anche il partito di opposizione ha messo in guardia contro l'eliminazione del nome del Paese, stabilito da tempo.

"Sebbene non vi sia alcuna obiezione costituzionale a chiamare l 'India 'Bharat', che è uno dei due nomi ufficiali del Paese, spero che il governo non sia così sciocco da rinunciare completamente a 'India', che ha un valore incalcolabile costruito nel corso dei secoli", ha scritto il deputato Shashi Tharoor su X (già noto come Twitter).

I Paesi cambiano spesso nome per motivi politici, geografici e religiosi: ecco alcune altre Nazioni che ora sono conosciute con un nome diverso.

Perché la Turchia si chiama ora Türkiye?

Nel 2022, il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan ha informato le Nazioni Unite che il suo Paese dovrebbe essere chiamato "Türkiye" in tutte le lingue.

"La parola 'Türkiye' rappresenta ed esprime al meglio la cultura, la civiltà e i valori della nazione turca", ha dichiarato il presidente.

Perché la Repubblica Ceca è stata rinominata Cechia?

Sebbene la Repubblica Ceca sia ancora un nome ufficiale per la Nazione dell'Europa centrale, il governo preferisce il più semplice titolo Cechia.

Le autorità affermano che in questo modo è più facile riconoscere la Nazione in eventi internazionali, come le competizioni sportive, e nelle campagne di marketing turistico.

"Uso la parola Cechia perché suona meglio ed è più breve della fredda Repubblica Ceca", ha dichiarato il presidente Miloš Zeman nel 2019.

Paesi Bassi e Macedonia del Nord

Nel gennaio 2020, i Paesi Bassi hanno abbandonato il nome Olanda nell'ambito di una campagna di rebranding.

Nel 2019, invece, la Repubblica di Macedonia è diventata ufficialmente la Repubblica di Macedonia del Nord.

Il cambio di nome è avvenuto durante le dispute politiche con la Grecia ed è stato utilizzato per distinguere il Paese dalla regione greca della Macedonia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

India, la Corte suprema conferma l'abolizione dell'autonomia allo stato Jammu e Kashmir

G20, c'è il consenso per la dichiarazione congiunta: condanna blanda all'invasione ucraina

Alla poetessa romena Ana Blandiana il Premio Principessa delle Asturie 2023 per la letteratura