EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Slovacchia, cosa sappiamo dell'uomo sospettato di aver sparato a Robert Fico

La polizia arresta l'uomo sospettato di aver fatto fuoco contro il primo ministro slovacco Robert Fico
La polizia arresta l'uomo sospettato di aver fatto fuoco contro il primo ministro slovacco Robert Fico Diritti d'autore Radovan Stoklasa/Tlacova agentura SR
Diritti d'autore Radovan Stoklasa/Tlacova agentura SR
Di Tamsin PaternosterEuronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

I media slovacchi hanno descritto l'assassino come un uomo di 71 anni che scriveva poesie e in precedenza lavorava come guardia giurata

PUBBLICITÀ

Il primo ministro slovacco Robert Fico è attualmente ricoverato in ospedale a seguito di un attentato subito nella città di Handlova. I media slovacchi hanno indicato come possibile autore della sparatoria Juraj Cintula, originario della cittadina occidentale di Levice.

L'attentatore avrebbe un regolare porto d'armi

Secondo il quotidiano slovacco Dennik N, il sospettato ha 71 anni, è uno scrittore e membro fondatore del club letterario DÚHA. Ha scritto tre raccolte di poesie e ha pubblicato due romanzi intitolati "Il messaggio del sacrificio" nel 2010 e "Efata" nel 2015, secondo la pagina Facebook dello stesso club letterario. Quest'ultimo è un testo sulla comunità rom della Slovacchia.

L'Associazione degli scrittori slovacchi ha registrato Cintula come membro dal 2015, ma ha poi cercato di prendere le distanze con un comunicato: "Esprimiamo la nostra indignazione per un atto così brutale, che non ha eguali nella storia della Slovacchia". Si sa inoltre che Cintulain passato ha lavorato come guardia giurata per una società privata, periodo durante il quale lui stesso bersaglio di un attacco in un centro commerciale. Sarebbe in possesso di un regolare porto d'armi.

Si tratta del primo attentato così grave dall'indipendenza del 1993

L'emittente televisiva Markíza ha riportato un breve video che mostra il sospetto, diffuso poco dopo il suo arresto. Nel filmato afferma: "Non sono d'accordo con le politiche del governo. Perché i media sono presi di mira? Perché RTVS è sotto attacco? Perché Mazák è stato licenziato dal suo incarico?".

L'attentato è il primo contro un politico di alto livello nella storia della Slovacchia moderna, che ha ottenuto l'indipendenza nel 1993.

Il primo ministro Robert Fico mentre viene trasportato in ospedale
Il primo ministro Robert Fico mentre viene trasportato in ospedaleJan Kroslak/Tlacova agentura SR

Il procuratore generale della Slovacchia, Maroš Žilinka, ha promesso che l'attentatore sarà punito "senza esitazioni". Gli alleati di Fico hanno incolpato i "media liberali" dell'attacco, accusando i giornalisti di aver creato un ambiente che ha promosso l'odio verso Robert Fico e le sue politiche.

L'attacco del governo a giornalisti e mezzi d'informazione

Lubos Blaha, vicepresidente del Parlamento slovacco e vicepresidente del partito Smer di Fico, ha dichiarato: "A nome di Smer, voglio condannare fermamente quanto accaduto oggi a Handlova e allo stesso tempo esprimere disgusto per ciò che avete commesso qui negli ultimi anni. Voi, media liberali e opposizione politica. Che odio avete diffuso contro Robert Fico".

Il più grande partito di opposizione della Slovacchia, Progressive Slovakia, ha annullato la prevista protesta contro la controversa riforma dei servizi radiotelevisivi pubblici slovacchi pianificata dal governo di Fico. Il leader del partito, Michal Simecka, ha dichiarato che la decisione è stata assunta per evitare una "escalation di tensione".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Fico, attentato politico: la Slovacchia "rischia la guerra civile" secondo ministro della Difesa

Chi è Robert Fico: dal suo ingresso in politica all'attentato che lo ha lasciato in pericolo di vita

Slovacchia: gli istanti successivi all'attentato del premier Robert Fico