EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Attentato a Robert Fico, il primo ministro slovacco in condizioni stabili

Robert Fico trasportato in ospedale
Robert Fico trasportato in ospedale Diritti d'autore Jan Kroslak/Tlacova agentura SR
Diritti d'autore Jan Kroslak/Tlacova agentura SR
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Robert Fico sarebbe stato posto in coma farmacologico, dopo un'operazione chirurgica a seguito di un attentato a colpi d'arma da fuoco. A riferirlo è l'emittente locale TA3. Il primo ministro si troverebbe in condizioni stabili

PUBBLICITÀ

Il ministro della Difesa slovacco, Robert Kaliňák, ha confermato che il primo ministro slovacco Robert Fico è stato sottoposto a un intervento chirurgico di quattro ore ed è in condizioni "straordinariamente gravi". Secondo la televisione TA3 sarebbe stato posto in coma farmacologico. 

Il vice primo ministro Tomas Taraba, parlando all'emittente Bbc, ha detto che l'operazione sarebbe "andata bene". "Credo che alla fine si salverà", ha aggiunto l'esponente politico slovacco.

Kaliňák, parlando durante una conferenza stampa fuori dall'ospedale di Banská Bystrica ha spiegato che i medici stanno "lottando per la vita" di Fico, che ha subito un "grave politrauma causato da diversi colpi" ed è stato sotto i ferri per diverse ore. "Al momento non abbiamo buone notizie e riponiamo la nostra speranza nelle mani dei medici specialisti dell'ospedale" ha precisato il ministro, la salute di Fico "è grave, la sua situazione è pessima", ha aggiunto.

Nel primo pomeriggio Fico era stato ferito da tre colpi d'arma da fuoco, due al braccio e uno all'addome, a Handlova, in Slovacchia, dove si trovava per una riunione di governo. Dopo l'attentato il suo ufficio aveva fatto sapere in un post dall'account ufficiale su Facebook che Fico era "in pericolo di vita" in ospedale. 

Attentato a Robert Fico in Slovacchia: cosa sappiamo

Il ministro degli Interni slovacco, Matúš Šutaj-Eštok, ha dichiarato che l'autore dell'attacco ha sparato cinque volte a Robert Fico.

Šutaj-Eštok ha aggiunto che le prime informazioni "indicano chiaramente una motivazione politica" dopo le elezioni presidenziali in Slovacchia. Ha inoltre esortato giornalisti e politici a "smettere di diffondere l'odio" sui social media.

Nelle immagini girate vicino Bratislava si vede il primo ministro Fico, 59 anni, scendere da una macchina e poi caricato sull'auto dalle sue guardie del corpo dopo essere stato raggiunto da colpi di arma da fuoco. Oltre le transenne, il placcaggio dell'uomo che avrebbe sparato al premier slovacco. Nelle ultime immagini l’autovettura sfreccia verso l'ospedale: il premier è stato portato in elicottero al F. D. Roosevelt University Hospital di Banská Bystrica.

Na R. Fica bol dnes spáchaný atentát. Bol viacnásobne postrelený a aktuálne sa nachádza v životohrozujúcom stave. V...

Posted by Robert Fico on Wednesday, May 15, 2024

Chi è l'attentatore di Fico: "Ho sparato perché disapprovo le sue politiche"

Un sospetto è stato arrestato dalla polizia slovacca: si tratta di Juraj Cintula, un uomo di 71 anni di Levice

"L'ho fatto perché sono in disaccordo con le politiche del governo": sarebbero queste le prime parole dell'uomo che ha sparato al premier slovacco Robert Fico, durante l'interrogatorio con la polizia secondo alcuni media locali.

L'attentato è avvenuto nei pressi di un centro culturale nella città di Handlova, a circa 150 chilometri a nord-est della capitale Bratislava, dove Fico era presente per una riunione governativa. 

Secondo l'emittente televisiva TA3, alcuni testimoni raccontano di aver sentito gridare dalla folla "Robo vieni qui!", poco prima degli spari.

Attentato a Robert Fico: la condanna della politica

Dura la condanna della politica sia interna che dall'estero. La presidente del Paese, Zuzana Čaputová, ha confermato l'attentato e si è detta vicina al premier.

"Sono completamente scioccata dall’attacco brutale e sconsiderato di oggi che condanno nella maniera più ferma possibile". Lo ha scritto su X la presidente slovacca. "Gli auguro tanta forza in questo momento critico e una pronta guarigione. I miei pensieri vanno anche alla sua famiglia e ai suoi cari", ha aggiunto.

Anche il leader del partito di opposizione Slovacchia Progressista, Michal Šimečka ha offerto la sua vicinanza al premier. "Condanniamo in modo inequivocabile e fermo ogni tipo di violenza". L'opposizione ha deciso di cancellare una manifestazione prevista per oggi in segno di supporto.

Anche i leader europei, tra cui Ursula von der Leyen e Roberta Metsola, hanno fermamente condannato l'attentato al premier slovacco. "Atti di violenza come questo non sono ammessi nella nostra società, e minano la nostra democrazia", ha scritto su X von der Leyen.

Meloni: "Profondo sconcerto per il vile attentato a Fico"

"Ho appreso con profondo sconcerto la notizia del vile attentato al Primo Ministro slovacco Robert Fico. Tutti i miei pensieri sono per lui, la sua famiglia e l'amico popolo slovacco", commenta la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, attraverso una dichiarazione. 

"Anche a nome del governo italiano - aggiunge Meloni - desidero esprimere la più ferma condanna di ogni forma di violenza e attacco ai principi cardine della democrazia e delle libertà".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Slovacchia: gli istanti successivi all'attentato del premier Robert Fico

Slovacchia: il premier Robert Fico operato di nuovo, resta in gravi condizioni

Chi è Robert Fico: dal suo ingresso in politica all'attentato che lo ha lasciato in pericolo di vita