EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Dall'inferno di Gaza arrivati i primi bambini palestinesi negli ospedali italiani

La visita del vicario Padre Ibrahim Faltas ai bambini di Gaza feriti arrivati in Italia
La visita del vicario Padre Ibrahim Faltas ai bambini di Gaza feriti arrivati in Italia Diritti d'autore screenshot video/Euronews
Diritti d'autore screenshot video/Euronews
Di Maria Michela D'Alessandro
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Quattro minorenni palestinesi feriti a Gaza in cura all'Ospedale Bambino Gesù di Roma. Oggi la visita del vicario della Custodia di Terra Santa a Gerusalemme. Grazie alla missione umanitaria cento bambini di Gaza verranno curati negli ospedali italiani

PUBBLICITÀ

Grazie alla prima missione umanitaria di un Paese europeo cento bambini palestinesi feriti nella Striscia di Gaza saranno curati nelle strutture ospedaliere italiane.  

Sul primo volo speciale, atterrato il 29 gennaio sera a Roma, undici bambini sono già in cura negli ospedali italiani.

Quattro pazienti al Bambino Gesù di Roma

Sono quattro i pazienti minorenni palestinesi feriti a Gaza ricoverati presso l'ospedale pediatrico di Roma Bambino Gesù. Sono arrivati nella serata di lunedì 29 gennaio all'aeroporto militare di Ciampino con un C130 dell'Aeronautica Militare proveniente da Al-Arish, in Egitto. 

"Rimarranno quanto necessario", spiega ad Euronews Tiziano Onesti, presidente dell'ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Accanto a lui Padre Ibrahim Faltas, il francescano vicario della Custodia di Terra Santa a Gerusalemme, di origine egiziana. Entrambi si sono recati in visita ai bambini ricoverati al nosocomio romano.

I bambini sono già cambiati, hanno il sorriso, sono contenti di essere usciti dall'inferno di Gaza
Ibrahim Faltas
Vicario della Custodia di Terra Santa a Gerusalemme

In un punto stampa con i giornalisti Padre Faltas si appella alla speranza che Israele e Hamas trovino davvero una pace a Gaza: "Se non adesso dopo tutte queste vittime, quando?"

La missione umanitaria italiana

Il volo speciale, coordinato dal Comando vertice interforze, rientra nell'ambito di una più ampia operazione che proseguirà nei prossimi giorni e che si prefigge di concludere il trasferimento di cento minori palestinesi e i relativi accompagnatori, presso gli ospedali del Bambin Gesù di Roma, Gaslini di Genova, Meyer di Firenze, Rizzoli di Bologna.

Altri 19 minori e i loro familiari saranno trasportati via mare con la nave Vulcano della Marina Militare, che salperà dall'Egitto verso l'Italia mercoledì 31 gennaio.

Da Gaza al valico di Rafah

Usciti dall'inferno di Gaza attraverso il valico di Rafah, i bambini hanno ricevuto le prime cure nei centri sanitari egiziani e nelle strutture ospedaliere locali. Successivamente, il coordinamento tra il team sanitario militare italiano, il personale della Difesa, del ministero degli Affari Esteri, della Cooperazione Internazionale e dell’ospedale Gaslini di Genova hanno reso possibile il trasferimento dei primi bambini con i rispettivi accompagnatori.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccheranno gli obiettivi iraniani in Iraq e Siria

Turchia: due militanti pro-Gaza prendono ostaggi in una fabbrica del gruppo Procter & Gamble

Brindisi: proteste contro il “G7 della guerra”