EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ucraina, le forze di Mosca avanzano. Kiev ordina di evacuare villaggi nell'area di Kharkiv

Ucraina
Ucraina Diritti d'autore frame
Diritti d'autore frame
Di Debora Gandini
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'amministrazione di Kupiansk ha raccomandato di lasciare tutta la zona a causa della difficile situazione, legata alla sicurezza, e dell'aumento del numero di attentati

PUBBLICITÀ

Non si fermano gli attacchi e i contrattacchi tra Russia e Ucraina. Il governo di Kiev afferma che i russi avanzano mentre in oltre 30 villaggi nella regione di Kharkiv i residenti vengono fatti evacuare. L'amministrazione di Kupiansk ha raccomandato di lasciare tutta la zona a causa "della difficile situazione legata alla sicurezza e dell'aumento del numero di attentati".

Secondo Igor Konashenkov, portavoce del Ministero della Difesa russo, "Nel corso delle operazioni offensive vicino a Kupiansk, le squadre d'assalto, del gruppo di battaglia occidentale, hanno migliorato le loro posizioni lungo la parte anteriore della linea del fronte".

La Russia sostiene di aver catturato cinque roccaforti e quattro punti di osservazione sul fronte della città nord-orientale ucraina di Kupiansk.

Secondo quanto affermato dal ministero della Difesa russo su Telegram, la sesta unità combinata di Mosca ha preso posizione e sconfitto un plotone di fanteria ucraino. Intanto le forze di Kiev hanno lanciato cinque contrattacchi che «sono stati respinti con successo», sostiene il ministero.

Kupiansk riveste un'importanza strategica sia per l'Ucraina che per la Russia: situata a 120 km da Kharkiv, ha un importante nodo ferroviario, con una delle linee che portano direttamente in Russia.

Intanto almeno sei persone sono rimaste ferite e portate in ospedale a seguito di un attacco russo a Bilozerka, nella regione meridionale di Kherson. Lo ha affermato il governatore locale Oleksandr Prokudin sottolineando che si trattava di residenti che in quel momento stavano ricevendo aiuti umanitari.

Centrale di Zaporizhzhia: "Si valuta l'arresto a caldo del reattore"

L'amministrazione filorussa della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia ha annunciato che il reattore numero 4 dell'impianto controllato da Mosca è stato spostato da un arresto “a caldo” a uno “a freddo” a causa di una perdita di vapore: lo riporta Interfax. “Il personale dell'impianto ha rilevato una perdita nei tubi del terzo generatore di vapore durante il funzionamento della quarta unità della centrale nucleare di Zaporizhzhia”, si legge in una nota.

“È stato deciso di arrestare il reattore a freddo per garantire un funzionamento regolare durante la stagione autunnale e invernale e l'operatività delle apparecchiature”.

Kiev: "Aperti corridoi nel Mar Nero per cargo civili"

Kiev nel frattempo ha aperto corridoi per navi mercantili civili nel Mar Nero, pur avvertendo del rischio di mine russe lungo queste rotte: lo hanno reso noto le forze navali di Kiev, come riporta Rbc-Ucraina.

“Secondo l'ordine delle istruzioni di navigazione della Marina delle forze armate dell'Ucraina sono state annunciate nuove rotte temporanee per il movimento di navi civili da/per i porti del Mar Nero dell'Ucraina” si legge in un comunicato. 

“Allo stesso tempo, è stato riferito che c'è una minaccia militare e un pericolo di mine dalla Federazione Russa su tutte le rotte” si aggiunge. I corridoi sono destinati soprattutto alle navi civili che si trovano nei porti ucraini di Chornomorsk, Odessa e Pivdenny dall'inizio della guerra.

Risorse addizionali per questo articolo • Agenzie Internazionali

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bersaglio Zaporizhzhia: ancora bombardamenti russi, stavolta su un hotel dell'Onu

Ucraina, attacco russo colpisce l'ospedale pediatrico Okhmatdyt a Kiev

Attacco di droni ucraino a un deposito di munizioni russo, persone cosrette a evacuare