EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Ucraina colpisce due ponti lungo le linee di comunicazione russe, deviato il traffico stradale

Copyright
Copyright Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Sasha Vakulina
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I ponti in questione sono il Chonhar ed un ponte che attraversa lo stretto di Henichesk

PUBBLICITÀ

Il 6 agosto le Forze ucraine hanno colpito due ponti stradali chiave lungo critiche linee di comunicazione russe, che collegano la Crimea e la regione occupata di Kherson, costringendo le Forze russe a deviare il traffico stradale da rotte orientali più brevi a rotte occidentali più lunghe.

I colpiti sono un ponte stradale attraverso lo stretto di Henichesk, che collega l'area di Henichesk all'Arabat Spit, ed il Chonhar, lungo l'autostrada M-18 che collega Dzhankoi e Melitopol.

Fonti russe hanno amplificato le immagini, che mostrano danni significativi al primo e hanno affermato che gli attacchi ucraini ne hanno parzialmente fatto crollare una sezione.

Sergei Aksyonov, capo della Crimea annessa nominato da Mosca, ha annunciato che sono in corso lavori di riparazione al ponte Chonhar e che i funzionari russi reindirizzeranno tutto il traffico attraverso i checkpoint di Armyansk e Perekop lungo l'autostrada M-17 (Armyansk-Oleshky) e la T2202 (Armyansk-Nova Kakhovka).

La maggior parte, se non tutto, il traffico stradale russo tra la Crimea e la regione di Kherson dovrà passare lungo o molto vicino ad una sezione di 20 km della M-17 tra Ishun e Armyansk, un importante snodo nelle linee di comunicazione terrestri russe.

L'Istituto per lo studio della guerra (Isw) aggiunge che la linea russa lungo la T2202 a nord-ovest della Crimea - in particolare le rotte lungo le strade primarie e principali a sud di Nova Kakhovka - sono più vicine alle posizioni ucraine nella regione di Kherson, ed in molti casi all'interno del raggio di artiglieria della sponda occidentale del fiume, controllata dagli ucraini.

Gli attacchi ucraini sui ponti fanno parte della campagna di Kiev incentrata sulla creazione delle condizioni per future decisive operazioni di controffensiva.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La mappa della guerra: controffensiva ucraina verso il Mar d'Azov

Ucraina, pioggia di droni su Kiev, Kherson, e Zaporizhzhia. Uccisa una donna

Nato: per Stoltenberg l'Occidente deve ridurre le restrizioni sulle armi all'Ucraina