EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ucraina, pioggia di droni su Kiev, Kherson, e Zaporizhzhia. Uccisa una donna

Danni a un edificio a Kiev
Danni a un edificio a Kiev Diritti d'autore Jae C. Hong/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Jae C. Hong/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Debora Gandini
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le forze ucraine "hanno individuato e distrutto quasi 15 bersagli aerei", ha dichiarato Popko su Telegram, specificando che si trattava di droni "Shahed"

PUBBLICITÀ

Non si fermano gli attacchi russi in Ucraina. Un raid russo contro un terminal sul Danubio ha provocato secondo Kiev la distruzione di 40mila tonnellate di grano. La Romania in allerta: "Inaccettabili gli attacchi vicino al confine". Droni anche su Kiev e Odessa. Sul fronte diplomatico pressing del leader di Ankara sul capo del Cremlino.

Intanto mercoledì notte, la difesa aerea del paese ha abbattuto circa 15 droni diretti a Kiev, come annunciato dal capo dell'amministrazione militare della capitale, Sergei Popko

Le forze ucraine "hanno individuato e distrutto quasi 15 bersagli aerei", ha dichiarato Popko su Telegram, specificando che si trattava di droni "Shahed", di fabbricazione iraniana. "Secondo le informazioni disponibili, non ci sono state vittime o danni nella capitale", ha aggiunto. 

L'allarme aereo, l'820esimo a Kiev dall'inizio dell'invasione russa nel febbraio 2022, è durato tre ore, ha affermato Popko.

Raid russi a Zaporizhzhia, uccisa una donna

Una donna di 58 anni è stata uccisa dopo un pesante fuoco di artiglieria russa e attacchi aerei che hanno preso di mira più di 20 insediamenti nella regione di Zaporizhzhia. Lo ha reso noto l'amministrazione militare regionale, precisando che la donna è morta a causa del bombardamento della città di Preobrazhenka.

La riposta di Mosca sul grano

La Russia è sempre stata e rimane un affidabile fornitore di grano. Lo ha detto ai giornalisti il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov, commentando la dichiarazione del responsabile della politica estera dell'Ue, Josep Borrell, secondo cui la Federazione Russa intende creare dipendenza nei paesi in via di sviluppo con le sue forniture di grano a basso costo. 

"Non è assolutamente così - ha spiegato - La Russia è sempre stata e resta un fornitore affidabile e adempie a tutti i suoi obblighi".

Il portavoce del Cremlino ha inoltre osservato che la Russia potrebbe meglio soddisfare la crescente domanda di grano, "se non fosse per quelle restrizioni sanzionatorie illegali dal punto di vista del diritto internazionale" che deve affrontare.

Kherson, bombe sul filobus

Un filobus con le persone che andavano al lavoro è stato bombardato questa mattina a Kherson, in Ucraina meridionale, ci sono feriti, ha riferito il capo regionale Roman Mrochka, citato da Rbc-Ukraine.

"Russi spietati: questa volta sono stati bombardati i trasporti pubblici e le persone che andavano al lavoro", ha detto Mrochko. Le bombe erano dirette contro una cattedrale, ma anche il filobus è stato colpito. 

"Durante l'estinzione dell'incendio nella cattedrale di Santa Caterina, ci sono stati ripetuti bombardamenti", ha riferito il Ministero degli Interni, quattro dipendenti del servizio di emergenza sono rimasti feriti.   

Bombardate nella notte abitazioni nell'Est del Paese

Le truppe russe hanno bombardato i distretti di Nikopol e Synelnykivka, nel distretto di Dnipropetrovsk, in Ucraina orientale, danneggiando abitazioni private, le linee elettriche e le linee di trasporto. Lo riporta Rbc-Ukraine.

"Nel primo hanno preso di mira due volte la comunità di Chervonohryhorivka. Hanno usato l'artiglieria pesante. Hanno sparato più di una dozzina di proiettili", ha dichiarato Serhiy Lysak, capo delle forze militari ucraine dell'area. L'esercito russo, ha aggiunto, ha anche "bombardato un istituto scolastico nella comunità Pokrovska del distretto di Synelnykivska. Fortunatamente, i residenti locali non sono rimasti feriti".

Mosca, ormai da tempo, sta usando droni esplosivi "Shahed" di fabbricazione iraniana per colpire postazioni e città in diverse zone dell'Ucraina.

Minsk a Varsavia, “i nostri elicotteri sono sempre a distanza dal confine polacco”

La Bielorussia ha condiviso con la Polonia dati di volo che confutano le accuse di violazione del confine della Polonia da parte di elicotteri Minsk. 

PUBBLICITÀ

Lo ha affermato il ministero della Difesa bielorusso, che, "in collaborazione con il ministero degli Esteri, ha presentato alla parte polacca dati dettagliati sui voli dei propri mezzi aerei nella zona di confine il 1mo agosto. I dati di volo confermano che non vi sono motivi per accusare i velivoli bielorussi di aver violato il confine di stato".

Secondo la parte bielorussa, gli elicotteri delle forze di difesa aerea bielorusse hanno effettuato voli a un'altitudine di 150-200 metri e non si sono mai avvicinati al confine di stato a meno di 1.900 metri. Il ministero ha invece sottolineato il fatto che un elicottero Mi-2 polacco stava volando a 200 metri dal confine.

Mosca, abbattuti sei droni nella regione russa di Kaluga

Sei droni sono stati abbattuti dal sistema di difesa aerea mentre sorvolavano la regione di Kaluga, nella Russia centrale, non ci sono state vittime o danni, ha detto il governatore Vladislav Shapsha, citato da Ria Novosti. 

"Durante il tentativo di sorvolare la regione di Kaluga, le forze di difesa aerea hanno abbattuto 6 droni nel sud-ovest della regione. Non ci sono state vittime né danni", ha scritto il governatore su Telegram.

PUBBLICITÀ

Oltre 10mila civili uccisi in guerra di cui 500 bambini

Sono 10.749 i civili che hanno perso la vita in Ucraina dall’inizio del conflitto. Di questi, 499 sono bambini.

La denuncia arriva da Yuriy Belousov, capo del Dipartimento per i crimini di guerra dell'ufficio del procuratore generale dell'Ucraina, che in una intervista all'agenzia di stampa Interfax-Ucraina aggiunge al bilancio delle vittime anche 15.599 feriti.

''Penso ci siano stati decine di migliaia di morti solo a Mariupol'', ha aggiunto Belousov. Le stime di Kiev sono simili a quelle fornite dalle organizzazioni internazionali, come le Nazioni Unite.

Il 7 luglio l'Onu ha confermato la morte di ''oltre novemila civili, tra cui più di 500 bambini'' in Ucraina dall'inizio della guerra, aggiungendo che il numero reale sarebbe stato più alto.    

PUBBLICITÀ
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina colpisce due ponti lungo le linee di comunicazione russe, deviato il traffico stradale

Dalla Cina al Niger, ecco i migliori No Comment della settimana

Ucraina, attacco russo colpisce l'ospedale pediatrico Okhmatdyt a Kiev