EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Zelensky: "Dobbiamo proteggere Odessa". Sventato un attacco di droni ucraini nella regione di Mosca

Zelensky all'interno della Cattedrale di Odessa. /27.7.2023)
Zelensky all'interno della Cattedrale di Odessa. /27.7.2023) Diritti d'autore Telegram
Diritti d'autore Telegram
Di Euronews - Ansa - Agenzie internazionali
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Cremlino ha negato di aver preso di mira la Cattedrale, insistendo sul fatto che la distruzione è stata causata da missili antiaerei ucraini lanciati per intercettare i razzi russi che piovevano su Odessa. Controffensiva ucraina: liberato il villaggio di Staromayorskoye, nella regione di Donetsk

PUBBLICITÀ

"Dobbiamo proteggere Odessa".

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, giovedì, si è recato a Odessa per valutare i danni causati dagli attacchi aerei russi del 23 luglio, in particolare alla Cattedrale della Trasfigurazione (Spaso-Preobrazhensky), la più grande chiesa ortodossa della città.

"Un missile russo ha colpito l'altare: è stato completamente distrutto e l'intera struttura dell'edificio è stata danneggiata", ha scritto Zelensky su Twitter, postando foto della sua visita e dei danni subiti dalla Cattedrale.

"Esperti di architettura stanno attualmente lavorando per valutare la possibilità di restaurare la chiesa. Sono grato ai nostri partner in Europa per la loro disponibilità a partecipare alla ricostruzione. Soprattutto, l'icona Kasperov della Madre di Dio è stata salvata e il cuore della chiesa è vivo", ha aggiunto. 

Mosca: "Non siamo stati noi a prendere di mira la Cattedrale"

Il Cremlino ha negato di aver preso di mira la Cattedrale, insistendo sul fatto che la distruzione è stata causata da missili antiaerei ucraini lanciati per intercettare i razzi russi che stavano attaccando Odessa.

Da quando la Russia ha abbandonato "l'accordo sul grano", anche le città portuali ucraine sono sotto minaccia diretta.

Zelensky ha dichiarato che l'Ucraina sta cercando "attivamente" nuovi sistemi di difesa aerea, per avere scudi aerei attorno alle città sul Mar Nero e nell'Ucraina meridionale.

Registrando un messaggio video dall'interno della Cattedrale, ha detto Zelensky: 

"Ho ascoltato il rapporto delle conseguenze degli attacchi russi a Odessa e nella regione. Qui, nella Cattedrale di Spaso-Preobrazhensky che la Russia ha cercato di distruggere, sento che il nostro popolo e il nostro morale sono ancora più forti. Più forti del terrore russo".
Volodymyr Zelensky
45 anni, presidente dell'Ucraina, dal 2019

Sventato attacco di droni sulla regione di Mosca

Nel 520° giorno di guerra, Il Ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver sventato, durante la notte tra giovedì e venerdì, un altro attacco di droni ucraini nella regione di Mosca.

Il sindaco di Mosca, Sergei Sobyanin, ha dichiarato nelle prime ore di venerdì che il Ministero della Difesa russo ha sventato un attacco notturno di droni da parte dell'Ucraina.
 "C'è stato un tentativo di attacco con un drone nemico", ha scritto su Telegram.
Il dispositivo "è stato abbattuto dalle forze del Ministero della Difesa. Nessun danno o vittima sono stati segnalati", ha scritto il sindaco. 

Il tentativo di attacco arriva pochi giorni dopo che l'Ucraina ha rivendicato la responsabilità di un attacco di droni nel centro di Mosca.

Lunedì, infatti, un drone si è schiantato nei pressi del ministero della Difesa nel centro della capitale russa, mentre un altro ha colpito un edificio per uffici in un quartiere a sud.

Mosca e dintorni si trovano a circa 500 chilometri dal confine ucraino, ma quest'anno la capitale è stata attaccata da diversi droni.
All'inizio di maggio, due droni sono stati abbattuti sopra il Cremlino e più tardi, sempre in maggio, altri hanno colpito i grattacieli di Mosca. 
All'inizio di luglio, la Russia ha dichiarato di aver abbattuto cinque droni ucraini che hanno preso d'assalto l'aeroporto internazionale Vnukovo di Mosca. 

Dal campo di battaglia

Nelle ultime 24 ore la Russia ha colpito due volte la regione di Khmelnytsky: missili e droni (alcuni abbattuti dalla contraerea) hanno puntato su una base aerea, ma hanno colpito anche infrastrutture civili, compreso il cimitero.

Nella loro lenta controffensiva, le truppe ucraine sostengono di aver liberato il villaggio di Staromayorskoye, nella regione di Donetsk. 
L'esercito di Kiev riferisce, altresì, di aver guadagnato terreno attorno a Bakhmut.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lo strazio di Odessa colpita dalle bombe, l'Unesco: "Danni maggiori"

L'Onu condanna l'attacco alla cattedrale di Odessa. Kiev: "Crimine di guerra"

Ucraina, nuova pioggia di missili su Odessa, distrutta la cattedrale della Trasfigurazione