EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ucraina, il ritorno in patria dei comandanti di Azovstal

il ritorno in patria dei comandanti di Azovstal.
il ritorno in patria dei comandanti di Azovstal. Diritti d'autore AP/Ukrainian Presidential Press Office
Diritti d'autore AP/Ukrainian Presidential Press Office
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I comandanti del battaglione che si era asseragliato nell'acciaieria di Mariupol sono tornati in patria.

PUBBLICITÀ

È il principale risultato ottenuto da Volodymyr Zelensky nel suo viaggio in Turchia: il presidente ucraino è tornato in patria con cinque dei comandanti di Azovstal, che la primavera scorsa combatterono durante mesi per difendere la città di Mariupol, arrocandosi nella celebre accieria della resistenza.

Un ritorno in patria fortemente simbolico.  “Hanno combattuto per il bene dell'Ucraina, hanno combattuto in modo assolutamente eroico", ha dichiarato Zelensky. "Hanno attraversato la prigionia russa. Poi sono stati in Turchia per più di trecento giorni. È ora che tornino a casa", ha concluso il presidente ucraino.

Hanno combattuto per l'Ucraina in modo assolutamente eroico.
Volodymyr Zelensky, presidente ucraino
Presidente ucraino

Nonostante una lunga prigionia, i soldati di Azov vogliono tornare al fronte il prima possibile. Il comandante Denis Prokopenko "Redis", il suo vice Svyatoslav Palamar "Kalina", il comandante della 36ma brigata del Corpo dei Marine Sergey Volynsky "Volyn", l'alto ufficiale di "Azov" Oleg Khomenko e il comandante della 12ma brigata della Guardia nazionale Denis Shlega hanno affermato che tornare a combattere per l'Ucraina è "l'obiettivoprincipale".

I soldati si trovavano in Turchia in virtù degli accordi di scambio dei prigionieri tra Mosca e Kiev, mediati proprio da Ankara. Accordi violati secondo il Cremlino, che ha immediatamente condannato la liberazione degli ex prigionieri di Azovstal.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Famiglie Azovstal", il gruppo manifesta per la liberazione dei prigionieri in mano ai russi

Guerra in Ucraina: Kiev mette pressione in Crimea, Mosca attacca le infrastrutture

Attacco di droni ucraino a un deposito di munizioni russo, persone cosrette a evacuare