EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Il Cremlino cerca di mettere le mani sulla Wagner

Image
Image Diritti d'autore HANDOUT/AFP
Diritti d'autore HANDOUT/AFP
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il ministro della difesa russo Shoigu impone ai mercenari Wagner di firmare contratto d'ingaggio

PUBBLICITÀ

Sabato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu ha ordinato a tutti i volontari russi e ai mercenari della Wagner che si battono in Ucraina di firmare un contratto con il ministero della Difesa entro il 1° luglio. Molti osservatori hanno visto questa mossa nel contesto della rivalità diretta tra Shoigu e il capo della Wagner, Evgueny Pryghozhin , e l'hanno etichettata come "tentativo diretto di prendere il controllo di Wagner".

Per dimostrare che le altre organizzazioni si stanno "allineando", lunedì la Russia ha pubblicato le immagini della cecena Akhmat che firma tale accordo. 

L'unità speciale di risposta rapida "Akhmat" appartenente al leader della Repubblica cecena Ramzan Kadyrov ha firmato lunedì un contratto con il Ministero della Difesa della Federazione Russa, seguendo l'ordine di Sergey Shoigu secondo il quale tutti i "distaccamenti volontari" sarebbero tenuti a firmare un contratto con il Ministero della Difesa fino al 1 luglio.

Propaganda cinematografica cecena

Non sorprende che Pryghozhin fosse tutt'altro che entusiasta, dicendo che non firmerà nulla con il Ministero. Il deputato della Duma russa Adam Delimkhanov: "Serviremo la Russia e vinceremo". 

Pryghozhin la pensa diversamente: "La Wagner è organicamente integrato nel sistema generale. La Wagner coordina le sue azioni con i generali e con lo stato maggiore russo e con i comandanti delle unità, ha l'esperienza più profonda ed è una struttura altamente efficace. Sfortunatamente, la maggior parte delle unità militari non hanno tale efficienza, accade proprio perché Shoigu non può gestire normalmente le formazioni militari".

L'inimicizia fra Pryghozyn et Shoigu è di vecchia data. Per questo l'ex cuoco di Putin e capo della Wagner ha ripetuto che i suoi uomini non firmeranno alcun contratto con Shoigu. Resta da vedere l'autonomia di Pryghozhin in scelte del genere.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

In Russia, criminali e detenuti potranno essere arruolati

La Borsa di Mosca abbandona il dollaro e l'euro: la Russia risponde alle sanzioni Usa

Guerra in Ucraina: Putin avverte la Germania su armi fornite a Kiev, "passo pericoloso" per la Nato