EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Blinken: "No al cessate il fuoco. Ai negoziati con Putin servirà un'Ucraina più forte"

Antony Blinken.
Antony Blinken. Diritti d'autore Emmi Korhonen/Lehtikuva
Diritti d'autore Emmi Korhonen/Lehtikuva
Di Cristiano TassinariEuronews - Agenzie internazionali
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Mentre in Ucraina e in Russia (nella regione di Belgorod) si continua a morire, il Segretario di Stato americano Antony Blinken nega la possibilità di una tregua nella guerra. "Per i futuri negoziati", dice, "serve un'Ucraina più forte, anche militarmente"

PUBBLICITÀ

Cinque civili, tra cui due adolescenti di 10 e 13 anni, sono rimasti feriti (uno alle gambe, l'altro all'addome) mentre stavano giocando in un parco, durante gli attacchi delle forze russe di venerdì nella regione di Kherson: lo ha reso noto il capo dell'amministrazione militare regionale, Oleksandr Prokudin.

Gli attacchi hanno colpito indistintamente la regione. 
Nel distretto di Beryslav sono stati colpiti un ambulatorio medico, due chiese e tre edifici amministrativi.

Le truppe russe, venerd 2 giugno, hanno attaccato la regione 65 volte, sparando un totale di 265 proiettili, ha precisato Prokudin su Telegram: negli attacchi sono stati utilizzati sistemi missilistici a lancio multiplo Grad, mortai, artiglieria, droni e aerei.

La città di Kherson è stata sottoposta al fuoco nemico cinque volte (in totale sono stati registrati 29 proiettili).

I russi hanno preso di mira aree residenziali in tutti gli insediamenti della regione. 

Zelensky: "Rifugi mai più chiusi"

Nella messaggio della notte scorsa, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato di aver ordinato ispezioni di tutti i rifugi antiaerei in tutto il Paese, chiedendo che restino aperti 24 ore su 24, tra segnalazioni di carenze e accessi bloccati durante gli attacchi.

Ha fatto scalpore la notizia che, nel distretto Desnianskyi di Kiev, tre persone sono morte dopo aver trovato il rifugio chiuso, colpite da i detriti di un missile russo abbattuto.

Zelensky ha accusato i funzionari di Kiev, compreso il sindaco Vitali Klitschko, di negligenza.

Blinken respinge il cessate il fuoco

il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha respinto le richieste di un rapido cessate il fuoco, affermando che un'Ucraina forte anche militarmente è un requisito necessario per i futuri negoziati con Mosca.

Blinken ha descritto la guerra lanciata dal presidente russo Vladimir Putin come un “fallimento”.

"Riteniamo che il prerequisito per una diplomazia significativa e una vera pace sia un'Ucraina più forte, in grado di scoraggiare chiunque e di difendersi da qualsiasi futura aggressione".
Antony Blinken
Segretario di Stato Usa

La guerra, a Belgorod

Circa 5.000 persone in Russia sono fuggite dai loro paesi vicino al confine ucraino per cercare rifugio nei centri di accoglienza allestiti a Belgorod.

La città piu colpita è Shebekino, ma il governatore di Belgorod, Vyacheslav Gladkov, ha annunciato che due persone sono state uccise e due ferite in un bombardamento nella città di Maslova Pristan.

Uno dei gruppi di partigiani russi anti-Putin, la Legione della Libertà della Russia, ha pubblicato alcuni video sui social media di combattimenti, apparentemente nel villaggio di Novaya Tavolzhanka, tra il confine ucraino-russo e la città di Shebekino.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Putin ordina, Lukashenko obbedisce: "Da luglio, missili nucleari tattici russi in Bielorussia"

Oslo: la Nato tergiversa sulla futura adesione dell'Ucraina. Decisivi i dubbi di Washington?

Guerra in Ucraina, salgono a 16 le vittime dell'attacco russo su un negozio a Kharkiv