Sudan, la crisi che interesserà ben presto l'Europa

Image
Image Diritti d'autore Smowal Abdalla/AP
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Molti degli sfollati cercheranno di raggiungere il vecchio continente

PUBBLICITÀ

Quella sudanese è una crisi che dovrebbe interessare l'Europa. Gli scontri fra fazioni hanno provocato centinaia di migliaia di profughi. Molti di loro verranno respinti nei paesi limitrofi e, malgrado la distanza, cercheranno di raggiungere il vecchio continente. Ne sono convinte le ong che si occupano di migrazioni.

Scontri violentissimi solo per prendere il potere

Dice Paul Dillon, portavoce dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni: "Stiamo assistendo a sfollamenti interni in 14 stati su 18, circa il 72%, circa 240.000 di questi sfollati interni sono stati segnalati solo nel Darfur occidentale e meridionale". 

La propaganda incrociata viaggia sul web

Le città sono ormai terra di nessuno. Gli stranieri sono fuggiti e hanno cercato di salvaguardare i loro bieni affidandoli spesso a persone di fiducia. Un tentativo che in questo caso si è mostrato inutile.

Secondo l'Onu ci vorrebbe almeno un miliardo e lezzo di euro per rispondere all'emergenza. Per il momento però, nulla si muove. Solo gli scontri non fanno che aumentare.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan: si combatte a Khartoum nonostante colloqui per tregua

Sudan: negoziati a Gedda per il cessate il fuoco, ma i combattimenti continuano

Sudan, al via i primi negoziati in Arabia Saudita con la mediazione di Riyadh e Washington