Sudan: si combatte a Khartoum nonostante colloqui per tregua

Strage di civili in Sudan
Strage di civili in Sudan Diritti d'autore Amr Nabil/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Amr Nabil/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Oltre 480 civili morti e più di 2.500 feriti

PUBBLICITÀ

Nonostante i colloqui per la tregua in Sudan siano in corso, a Khartoum si continua a combattere.

Almeno 481 civili sono stati uccisi in città dall'inizio dei combattimenti il mese scorso. I feriti sono oltre 2.500.

A patire le conseguenze ora sono ora i residenti rimasti intrappolati, costretti a fare la fila per il poco cibo e acqua a disposizione. Chi è sopravvissuto ha ancora bisogno di cure. Anche al confine con il Ciad fanno la fila centinaia di profughi

Le Nazioni Unite hanno dichiarato di aver bisogno di 445 milioni di dollari per consentire agli sfollati di sopravvivere nei prossimi mesi. Un aereo con aiuti umanitari è partito da Dubai. È un inizio ma l’Onu afferma che la situazione umanitaria nel paese è tragica.

Si teme che non ci saranno progressi nei colloqui di pace, dal momento che entrambe le parti si considerano "capaci di vincere la battaglia".

PER APPROFONDIRE:

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan, migliaia di profughi arrivano al confine con l'Egitto

Sudan, sempre più bambini rimangono coinvolti nel conflitto

Sudan, la crisi che interesserà ben presto l'Europa