EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Lettonia: alle urne oltre 1,5 milioni di elettori, favorito il premier uscente

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore Roman Koksarov/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Roman Koksarov/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il New Unity Party (JV) del primo ministro centrista Krisjanis Karins è il favorito per le elezioni parlamentari nel Paese baltico

PUBBLICITÀ

Più di 1,5 milioni di cittadini lettoni è chiamato alle urne per le elezioni parlamentari, in cui il New Unity Party (JV) del primo ministro centrista Krisjanis Karins è il favorito.

Il paventato successo appare probabilmente dovuto all'indebolimento di populisti, conservatori e del partito socialdemocratico Harmony (vicino alla minoranza di lingua russa).

È probabile che Karins debba cercare altri partner e non sarà in grado di modificare nuovamente l'attuale coalizione a quattro (composta dalla JV liberale centrista, l'Alleanza nazionale di destra, l'Alleanza liberale per lo sviluppo e i conservatori).

Roman Koksarov/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
AP PhotoRoman Koksarov/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Ben 1.829 candidati di 19 liste sono in corsa per 100 seggi al parlamento lettone e la possibilità di entrare a far parte del prossimo governo.

La Nato, che intanto rafforza la presenza nell'Europa orientale, in questi giorni ha svolto esercitazioni proprio in Lettonia,

Nella circostanza, artiglieria missilistica avanzata è stata schierata dall'Esercito statunitense, tra cui i lanciarazzi HIMARS, in grado di colpire bersagli sino a 80 chilometri di distanza.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lettonia: vittoria dei centristi

Himars in Lettonia, i paesi baltici si preparano

Paesi baltici: 75 anni fa le deportazioni di massa sovietiche in Siberia