This content is not available in your region

Judo, è nata una stella. Assunta Scutto oro al Grand Slam di Abu Dhabi

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Judo, è nata una stella. Assunta Scutto oro al Grand Slam di Abu Dhabi
Diritti d'autore  International Judo Federation

Negli Emirati Arabi Uniti è tornato protagonista ad Abu Dhabi uno eventi sportivi annuali più importanti.

Alla Jiu-Jitsu Arena è di scena il Grand Slam 2021, con tanti protagonisti del Judo. A partire dall’astro nascente Assunta Scutto. La giovane judoka partenopea ha conquistato l’oro nella categoria sotto i 48 kg, battendo prima la russa Sabina Giliazova e poi la francese n.4 al mondo Shirine Boukli, campionessa d’Europa senior nel 2020. La Scutto con questo primo successo internazionale la giovane jodoka potrà anche scalare il ranking dove entrerà nella top 15.

Ad assegnare le medaglie Mohamed Bin Thaeloub Alderee, Presidente della Federazione degli Emirati Arabi Uniti di Wrestling e Judo.

In campo maschile non è passata inosservata la medaglia d'argento olimpica Yang Yung Wei sul tatami di Abu Dhabi con la speranza di conquistare il titolo iridato nella finale della categoria sotto i 60kg. E così è stato.

Una sfida piena di emozioni che ha mostrato chiaramente il valore di questo risultato per un atleta come il judoka taiwanese Yang Yung Wei premiato dal Presidente del Comitato Olimpico indonesiano, Raja Sapta Oktohari. "Questa competizione è stata una grande sfida per me e sono molto fiducioso”, ha dichiarato Yang Yung Wei. “Continuerò a lavorare duramente per ogni grande altra competizione con l’obiettivo di conquistare altre medaglie d'oro."

Nella categoria sotto i 52 kg, da segnalare la vittoria della francese Amandine Buchard. La medaglia d'argento olimpica ha mostrato tutta la sua forza e la sua determinazione nella sua specialità, il kata-guruma. Ad applaudire e consegnare le medaglie l'ex presidente della Mongolia e presidente dell'Associazione mongola di Judo Battulga Khaltmaa.

Oro per Denis Vieru della Moldavia nella categoria maschile sotto i 66kg con una vittoria da cardiopalma. Ad insignirlo del titolo Timur Kulibayev, Presidente del Comitato Olimpico del Kazakistan.

Le imprese femminili dalla Scutto alla Monteiro

In questa prima giornata del Grande Slam di Abu Dhabi la judoka Telma Monteiro apparsa in grande forma nella finale della categoria sotto i 57kg. La campionessa ha sferrato una serie di colpi decisivi contro la francese Gneto, mettendola KO.

Per la Monteiro la strada verso una sesta Olimpiade sembra ormai spianata. A premiarla Max-Hervé George, CEO di Ultima Capital, Partner dell'IJF. “Io amo il judo, quando mi trovo sul tatami penso che tutti noi atleti dobbiamo dare il massimo, certo ciascuno ha una propria storia alle spalle. Io ho sempre molto rispetto per i miei avversari”, ha sottolineato la Monteiro. “Noi diamo sempre il massimo, c’è sempre rispetto. Quando la lotta termina torniamo dalle nostre famiglie, dalla nostra squadra, e dagli amici, ma portiamo sempre rispettato per qualsiasi cosa.”

Infine da segnalare la medaglia di bronzo conquistata dal mongolo Yondonperenlei Bashkuu, un mix di tecnica e istinto da non sottovalutare.

A guardare il medagliere questo inizio dell’ultimo Grand Slam dell’anno del World Tour 2021 è stato ricco di emozioni e colpi di scena.