ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Germania: maltempo killer. Un centinaio i morti e i dispersi. Per la Merkel è una catastrofe

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
euronews_icons_loading
Germania: maltempo killer. Un centinaio i morti e i dispersi. Per la Merkel è una catastrofe
Diritti d'autore  Michael Probst/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Gente che cerca riparo sui tetti. Case crollate, alberi sradicati, strade trasformate in fiumi, dighe messe a dura prova dalle inondazioni. E’ una situazione drammatica quella che sta vivendo la Germania occidentale devastata dalle piogge ininterrotte.

Sarebbero oltre un centinaio i morti accertati. Altrettanti i dispersi mentre circa 1.300 persone risultano non rintracciabili nella circoscrizione di Bad Neuahr-Ahrweiler nella Renania-Palatinato, la regione più colpita insieme al Nord Reno-Vestfalia. Il fiume Ahr, che sfocia nel Reno ha rotto gli argini travolgendo qualsiasi cosa. La rete di telefonia mobile è tilt.

Le acque hanno trascinato via sei abitazioni della località di Schuld. Le scuole restano chiuse in diversi punti, riportano i media locali. Particolarmente colpita anche la località di Hagen, dove mercoledì l'enorme quantità di acqua ha riempito decine e decine di scantinati, i tipici "Keller" delle case tedesche.

Sono oltre 15 mila i militari e i soccorritori che stanno lavorando ininterrottamente ormai da giorni mentre gli elicotteri continuano a soccorrere i residenti bloccati dal fango e dall’acqua. Il ministro-presidente del Nordreno-Vestfalia, Armin Laschet, incontrando la stampa ad Hagen ha spiegato che una seduta di gabinetto speciale ora analizzerà i danni, che si profilano pesantissimi.

Dalla località di Altena Laschet aveva definito "la situazione drammatica". Intere zone spazzate via. Trasporti ferroviari e stradali sono interrotti e la navigazione sul Reno, un'importante arteria commerciale, è stata sospesa. Intere zone spazzate via. Trasporti ferroviari e stradali sono interrotti e la navigazione sul Reno, un'importante arteria commerciale, è stata sospesa.

Il dolore di Angela Merkel

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha parlato di “catastrofe”, esprimendo il suo dolore per le vittime: "Sono addolorata per coloro che hanno perso la vita in questo disastro. Non sappiamo ancora il numero, ma saranno molti. Alcuni negli scantinati delle loro case, altri mentre i vigili del fuoco stavano cercando di portarli in salvo. Ai loro cari, le mie più sentite condoglianze". Intanto dall’Unione europea sono arrivati sostegno e aiuti.

Maltempo e danni anche in Belgio e Paesi Bassi

Anche in Belgio il maltempo ha causato vittime. I vigili del fuoco hanno lavorato senza sosta per liberare le persone dalle loro case. Inondazioni anche nei Paesi Bassi, in particolare nella provincia del Limburgo. Nella serata di giovedì il re e la regina si sono recati in alcune zone allagate, mostrando il loro sostegno a sindaci e residenti. In migliaia i cittadini evacuati dalle loro case.

Negli ultimi giorni il maltempo ha colpito anche l’Italia settentrionale con violente grandinate e forti venti. Frane e alberi caduti in Veneto ma senza provocare morti o feriti gravi. Secondo gli esperti era da 300 anni che non c’erano fenomeni meteo simili.