In Israele le celebrazioni di Yom HaShoah, la Giornata del ricordo dell'Olocausto

Il premier israeliano Netanyahu depone una corona di fiori, durante la cerimoniaper la Giornata della Memoria, al Memoriale dell'Olocausto di Yad Vashem a Gerusalemme
Il premier israeliano Netanyahu depone una corona di fiori, durante la cerimoniaper la Giornata della Memoria, al Memoriale dell'Olocausto di Yad Vashem a Gerusalemme Diritti d'autore AP Photo/Maya Alleruzzo, Pool
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un educatore di Auschwitz a Euronews: "Le ideologie che hanno portato ad Auschwitz più di 80 anni fa, esistono ancora oggi"

PUBBLICITÀ

La vita si è fermata per due minuti, questo giovedì mattina, alle 10 ora locale in Israele, quando le sirene hanno suonato per celebrare Yom HaShoah, la Giornata del ricordo dell'Olocausto, che ricorre il 27esimo giorno di Nissan, nel calendario ebraico.

Euronews ha parlato con Pawel Sawicki, educatore del centro di Auschwitz, in Polonia, che ogni anno accoglie migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo. "Un elemento molto importante dell'educazione di chi viene a visitare il campo è costruire una responsabilità basata sulla conoscenza che abbiamo", ci spiega l'educatore. "Veniamo qui e impariamo la storia, ricordiamo e commemoriamo. Ma ne abbiamo anche bisogno per costruire un mondo migliore, un mondo libero da antisemitismo, razzismo, xenofobia, perché tutte le ideologie che hanno portato ad Auschwitz più di 80 anni fa, esistono ancora oggi e dipende da noi costruire un mondo nuovo".

Il complesso dei campi di Auschwitz fu il più grande e famigerato centro di sterminio della Germania nazista e divenne il triste simbolo dell'Olocausto. Nel lager polacco vennero imprigionate centianaia di migliaia di persone e uccise più di un milione, la maggior parte ebrei.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Muore all'età di 101 anni Eddie Jaku, sopravvissuto all'Olocausto

Israele: fine settimana di proteste contro Netanyahu, chieste nuove elezioni

Guerra a Gaza: bombe sull'ospedale Nasser, quindici morti nel sud del Libano