ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La ripartenza di Madrid. La capitale spagnola allenta le misure anti-Covid

euronews_icons_loading
La ripartenza di Madrid. La capitale spagnola allenta le misure anti-Covid
Diritti d'autore  Paul White/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre in quasi tutta Europa proseguono chiusure, restrizioni e nuovi confinamenti per cercare di contrastare la nuova ondata di Covid-19, Madrid sembra essere tornata a una vita quasi normale. Complice anche l’arrivo della primavera, bar, ristoranti e locali all'aperto hanno riaperto. Questo clima più rilassato, che si respira nella capitale spagnola, sta attirando turisti da tutto il paese e non solo.

“Stiamo pensando di andare a pranzo in un ristorante, e poi di berci una birra da qualche parte"” ci racconta una signora francese. “Abbiamo voglia di divertirci un po’. Di vivere un po’.” Secondo i media locali nell’ultimo fine settimana sono stati oltre 2.500 i francesi che hanno fatto tappa a Madrid. Meta apprezzata ormai in tutta Europa per la cultura e il divertimento. Nella metropoli, nelle giornate di sole, ci si può sedere all’aperto e rilassarsi con ottimo cibo e vino. Stare fuori casa e vedere persone come si faceva un tempo prima del Covid.

I turisti possono sedersi nei locali e anche se le regole sono meno severe, rispetto ad altri paesi, si sentono comunque sicuri. “Il protocollo sanitario è meno rigido rispetto a paesi come la Francia”, ci racconta una ragazza francese. Certo bisogna indossare sempre la mascherina, e ovunque ci sono disinfettanti per le mani.”

Niente feste illegali. Multe salate

Chi trasgredisce anche in Spagna viene multato. Tutti devono rispettare il coprifuoco ancora in vigore. La polizia negli ultimi giorni ha scoperto oltre 420 feste clandestine in hotel e locali chiusi. Con sanzioni salate. José Luis Morcillo, Capo della Polizia di Madrid, ci spiega che non solo sono gli stranieri a riunirsi in gruppi per fare feste nelle camere degli Hotel. Sono anche, e soprattutto, i giovani quelli che organizzano party illegali. Si ritrovano nei locali o in casa.

Nonostante l’emergenza sia ancora un problema, Madrid ha deciso di adottare un approccio diverso nei confronti del Covid-19, consentendo una maggiore flessibilità nel settore del turismo, che impiega il 13% della forza lavoro spagnola. Al momento sono oltre 4 milioni i disoccupati nel paese, e la capitale sta cercando di trovare un giusto equilibrio tra la tutela della salute e la risoluzione della crisi economica.

Nell’ultimo trimestre del 2020, il Pil di Madrid è cresciuto del 4,4%, creando un posto di lavoro su tre in Spagna. Il paese si dice pronto a riapre le porte in estate. Su una popolazione di 47 milioni, 4,8 milioni di cittadini hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti Covid. Il Paese si dice pronto a riaprire completamente le porte in estate per ripartire a pieno regime.