ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Spagna, lo spreco di dosi di vaccino: "Mancano le siringhe di precisione"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Carenza di siringhe
Carenza di siringhe   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Non mancano le dosi di vaccino, ma le siringhe di precisione, a basso volume morto, che consentono di estrarre 6 dosi anziché 5 dalle fiale Pfizer.
Anche la Spagna vive le difficoltà, riscontrate in Italia da diversi Centri vaccinali. Alla casa di cura San Camilo, a Madrid, sono riusciti a vaccinare 280 persone, usando le proprie siringhe.

Dice Laura Steegmann, capo infermiera alla 'San Camilo': "Abbiamo ricevuto delle siringhe che non erano adeguate. Per ottenere le seste dosi di vaccino, quelle che ci hanno inviato sono inutili. Abbiamo fatto bene ad usare le nostre siringhe d'insulina da 1 millilitro.

Negli ospedali spagnoli la mancanza di siringhe di precisione ha portato allo spreco di migliaia di dosi extra di vaccino.
I medici si sono lamentati dell'assenza di disposizioni da parte dell'amministrazione sanitaria.

"Anche se era una cosa che sapevamo da dicembre, dal 28 gennaio la direzione generale della Salute Pubblica ci ha detto che dal 90% delle fiale Pfizer può essere ottenuta una sesta dose. Quando abbiamo chiesto cosa fosse successo con l'altro 10%, non ci hanno dato una risposta chiara", commenta Ángela Hernández, vice segretario generale del sindacato dei medici, Amyts.

Qualcosa di così semplice come una siringa può garantire fino al 20% in più di vaccino anti Covid da una fiala. L'approvvigionamento di quelle giuste è diventato una questione di importanza nazionale. Soprattutto ora che le aziende farmaceutiche stanno iniziando a far pagare le dosi extra.

I ministri spagnoli della Sanità e dell'Industria hanno visitato gli impianti BD di un produttore di tecnologia medica a Madrid per sapere come procede la linea di produzione delle siringhe di precisione.
I servizi sanitari regionali spagnoli ne hanno acquistato 25 milioni di pezzi per i vaccini anti COVID19 e l'azienda garantisce la loro consegna.

"Stiamo inviando le forniture mentre parliamo - spiega Lourdes Lopez, direttore generale BD, Spagna e Portogallo - l'abbiamo programmato in modo che le siringhe arrivino nelle diverse regioni spagnole man mano che vengono consegnati i i nuovi lotti di vaccino".

Ma migliaia di dosi sono già state sprecate.

"La Pfizer ha modificato la scheda tecnica del vaccino - dichiara Carolina Darias, ministra della Salute - è vero che anche loro potevano indicare più dosi, perché la scheda tecnica parlava di cinque , così ci si adeguavano alla scheda tecnica".

Le autorità sanitarie in Spagna sembrano aver tamponato l'emergenza. Parteciperanno a un'iniziativa guidata dall'Unione europea per comprare all'ingrosso siringhe speciali per il vaccino. Non c'è altro modo, dato che la Spagna riceverà l'8% di fiale in meno da Pfizer fino alla fine di febbraio. Usando questi minuscoli aghi, è però possibile ottenere il 10% di dosi in più.