ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"Covid party" in Tirolo. La bravata di 200 giovani stranieri sulle piste

euronews_icons_loading
"Covid party" in Tirolo. La bravata di 200 giovani stranieri sulle piste
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

La stazione sciistica tirolese di Sankt Anton, in Tirolo, avrebbe preferito evitare di finire alla ribalta per un Covid party, ovviamente illegale. Secondo fonti locali circa 200 giovani stranieri avrebbero festeggiato, in modo del tutto segreto, sulle piste da sci e nel mezzo di un lockdown.

Ospitati in alloggi privati, con il pretesto di trovare un lavoro stagionale, i ragazzi hanno violato ogni tipo di norma e misura di restrizione. Facendo infuriare il sindaco e la comunità locale. Il primo cittadino Helmut Mall ha sottolineato che bisogna essere più attenti e verificare sempre che chi entra in città ha davvero un valido. Bisogna capire quanto si fermano le persone, visto che non è così semplice in questo periodo di chiusure trovare un lavoro. Certo i più furbi, bypassano tutto e si appoggiano a chi ha seconde case.

Le autorità chiedono che vengano presi provvedimenti e vengano attuati controlli più rigidi. In Tirolo, in Austria, circa una settimana fa, era stata rilevata per la prima volta la variante sudafricana del Covid-19. 5 i casi. Tra gli infettati ci sarebbero soprattutto dipendenti delle funivie della valle. Altri 21 tamponi dello stesso cluster sono invece riconducibili alla variante britannica.