ULTIM'ORA
This content is not available in your region

40.000 sardine a Bologna, a una settimana dal voto cruciale

euronews_icons_loading
40.000 sardine a Bologna, a una settimana dal voto cruciale
Diritti d'autore
Max Cavallari/LaPresse via AP - Max Cavallari/LaPresse
Dimensioni di testo Aa Aa

Al motto di "Bentornati in mare aperto", le sardine hanno sguazzato nuovamente in Piazza VIII Agosto a Bologna, dove tutto iniziò il 14 novembre scorso, per contrastare populismo e sovranismo. Se quel giorno risposero alla chiamata dei quattro "fondatori" oltre 6.000 persone, questa domenica - a una settimana dalle elezioni regionali - secondo gli organizzatori, se ne sono presentate circa 40.000.

Venivano dall'Emilia Romagna, ma non solo. Lombardia, Veneto, ma anche Puglia. Tra concerti e interventi dal palco, l'evento - definito una "Svolta per il Paese" dal leader Mattia Santori - è durato sei ore.

Intanto Matteo Salvini - lo squalo per le sardine - anche lui in Emilia Romagna questa settimana per sostenere la candidata della Lega, Lucia Borgonzoni, ha attaccato: "Vogliono fare un partito e cancellare i decreti Sicurezza". Il leader del Carroccio è sicuro che domenica prossima la sua formazione firmerà un'altra vittoria, che sarebbe storica in questo caso in quella che era, fino a poco tempo fa, una roccaforte della sinistra.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.